Rimedi Naturali Per Abbassare Il Colesterolo

Rimedi Naturali Per Abbassare Il Colesterolo

Rimedi Naturali Per Abbassare Il Colesterolo come i principi attivi di alcune piante sono un antidoto decisivo contro le forme più gravi di ipercolesterolemia. Ecco quali prendere per prevenire e curare.

La fitoterapia ci mette a disposizione dei rimedi efficaci e privi di effetti collaterali per ridurre il tasso elevato di colesterolo e differenziati a seconda dell’origine del problema.

La posologie dei rimedi suggeriti in queste pagine va dosata a seconda dell”entità dello squilibrio: meglio concordarla con l’erborista di fiducia e col medico, è preferibile se sulla scorta di un esame del sangue.

 

 Colesanolo Il Super Spazzino Delle Arterie
Contro L’Arteriosclerosi

Rimedi Naturali Per Abbassare Il Colesterolo

Derivato dalla canna da zucchero, il colesanolo è tra rimedi naturali per abbassare il colesterolo un vero e proprio “spazzino” delle arterie: la sua azione di pulitura dei vasi arteriosi si associa alla proprietà di velocizzare la circolazione sanguignFa e fluidificare il sangue.

Ottimo rimedio quindi per le persone a rischio o già ammalate di arteriosclerosi.

 

Come puoi fare:

Prendi 2 capsule al giorno per 1-2 mesi a seconda dei livelli di colesterolo evidenziati dagli esami del sangue.

 

Per Proteggere Il Cuore
Se Il Fegato Ne Produce Troppo Usa La “Caigua”

Rimedi Naturali Per Abbassare Il Colesterolo

Una delle tipologie più difficili da curare è quella del colesterolo alto causato da una produzione eccessiva da parte dell’organismo. In questo caso tra i rimedi naturali per abbassare il colesterolo trovi la fantastica caigua, una pianta sudamericana che assomiglia a un peperone e che dà risultati davvero sorprendenti per la variabile “endogena” del problema.

La sua assunzione è consigliata a chi soffre anche di disturbi cardiovascolari.

 

Come puoi fare:

Prendi 3 capsule al giorno prima dei pasti per almeno 3 mesi.

 

Rimedi Naturali Per Abbassare Il Colesterolo:
“Lino, Soia E Mais”
Correggono Gli Errori Alimentari Di Dicembre

Disintossicano il sangue dall’eccesso di trigliceridi.

Se il colesterolo è aumentato dopo gli eccessi alimentari delle feste, è ottimo l’olio di lino: combatte il colesterolo e i trigliceridi, protegge le coronarie e fluidifica il sangue.

 

Preparalo così:

Mescola un litro di olio extravergine di oliva e 1/4 di litro di olio di semi di lino biologico. Questa miscela può essere usata come condimento a crudo, con l’aggiunta di qualche goccia di limone.

 

Ecco come dosarlo:

Usa almeno 2 cucchiai al giorno di questa miscela. Puoi trovare in erboristeria anche l’olio di lino in perle: la dose è di 1-2 prima di colazione, pranzo e cena, per un mese.

Se non gradisci il sapore dell’olio di lino, una buona alternativa è il mais, che è ricco (come l’olio di riso) di gamma orizanolo.

Questa sostanza ha una spiccata azione anti trigliceridi e anti colesterolo.

Il mais può essere abbinato alla soia che, essendo ricca di isoflavoni, libera il sangue dall’eccesso di grassi.

L’ideale sarebbe mangiare 2-3 volte alla settimana un’insalata di mais e germogli di soia, condita con un filo d’olio di riso.

 

Grasso … Scaccia Grasso!

Di semi, bacche o fiori, gli estratti da bere in gocce o in capsule riportano i grassi ematici ai livelli ottimali e riducono gli stati infiammatori.

Oggi in commercio sono disponibili oli vegetali ricchi di acidi grassi essenziali della serie Omega 3, 6 e 9.

Usati come integratori, grazie alla sinergia dei principi attivi che offrono, sono un utile strumento per il controllo dei livelli di trigliceridi e colesterolo nel sangue e per ridurre gli stati infiammatori.

Ecco i più efficaci: prendili per un mese e poi controlla il colesterolo ematico per vedere se si è abbassato.

 

Come Abbassare Il Colesterolo LDL
Con L’Olio E I Semi Di Sesamo

Rimedi Naturali Per Abbassare Il Colesterolo

Il sesamo è un cereale ricco di grassi polinsaturi che aiutano a diminuire il tasso di colesterolo cattivo (LDL) nel sangue. I suoi semi sono ricchi di antiossidanti (specialmente vitamina E), e di fibre che aumentano la motilità intestinale.

Sia l’olio che i semi andrebbero inseriti nella dieta, soprattutto quella invernale: si aggiungono a insalate, zuppe e contorni e consentono anche di evitare l’uso del sale.

 

Prendili Per Un Mese
Borragine, Ribes Ed Enotera, Il Tris Che Ripulisce Il Circolo

  • L'olio di borragine

Antiossidante e antinfiammatorio, favorisce la fluidità del sangue liberando i vasi arteriosi anche dal colesterolo in eccesso. Si assume per via orale come integratore: 1-2 perle di olio di borragine da 1300 mg nell’arco della giornata durante i pasti, per un mese.

 

  • Il macerato di ribes nero

Tonico generale, ipoglicemizzante, ricco di vitamina C e antiossidante, si assume in gocce: 20 gocce di macerato glicerico di Ribes nigrum la mattina con mezzo bicchiere d’acqua, per cicli di un mese.

 

  • Anche l'olio di enotera

Come gli altri oli citati, riduce i livelli di trigliceridi e di colesterolo cattivo nel sangue. Si può assumere come integratore: 2-4 perle di olio da 500 mg nella giornata ai pasti, per 1-2 mesi.

 

La Guida Inizia Qui:

► Colesterolo Buono E Cattivo: La Guida Completa

► Colesterolo Alimentazione Specifica

 

A Dopo Con La Prossima Guida! 🙂