Adesso è il momento di usare i Rimedi Naturali Contro Il Caldo, bisogna proteggere le nostre estremità, capelli e piedi, perché sono le parti più soggette alle prime esposizioni ai raggi solari e al caldo eccessivo. Capelli e piedi rischiano gonfiori, dolori e indebolimento.

 

I Raggi Solari Accendono La Vitalità
Allora Perché C’È Bisogno Dei
Rimedi Naturali Contro Il Caldo?

Rimedi Naturali Contro Il Caldo

La ricorrenza del solstizio d’estate, nella lunga notte del 21 giugno, segna il momento in cui il Sole raggiunge la sua massima inclinazione positiva verso l’equatore celeste, per poi riprendere la marcia inversa.

Questa energia che scende dall’alto e si riversa dal nostro capo verso il basso, sino ai piedi, rivitalizza il cuoio capelluto e i “germogli” che su di esso si sviluppano, ovvero i capelli. Ma le chiome devono fare i conti con afa e stress.

Giugno, quindi, è un mese “vitale” ma anche logorante. L’organismo ha già dovuto affrontare la prima metà dell’anno e ora è alle prese con caldo e afa. È naturale che questa situazione di affaticamento si “scarichi” anche sulla circolazione, in particolare quella periferica, da cui dipende la vitalità del cuoio capelluto.

 

Il Clima Del Mese
Aumenta Le Scorie Verso I Piedi

Rimedi Naturali Contro Il Caldo

Adesso è importante avere cura della pelle: non solo per proteggerla da eritemi e scottature, ma anche per idratarla e far sì che essa si liberi al meglio dalle tossine. Essendo pesanti, esse tendono in genere a depositarsi verso il basso, ovvero verso i piedi, le radici del nostro corpo da cui – secondo la medicina orientale – dipende la salute dell’intero organismo.

A San Giovanni raccogli le erbe che depurano i piedi. Il 24 giugno, festa di San Giovanni, si celebra con rituali che rimettono in contatto l’uomo con la Terra. In questa notte si danza a piedi nudi nei prati e si raccolgono i rimedi naturali contro il caldo e depurativi: iperico, alloro, rosmarino e salvia, che secondo la tradizione va raccolta a piedi scalzi: regola la traspirazione e allevia la stanchezza dei piedi.

 

I Rimedi Naturali Contro Il Caldo
Alleati Per I Tuoi Capelli

Rimedi Naturali Contro Il Caldo

La Disidratazione Rallenta La Circolazione E Sfibra I Capelli …
Adesso la calura prosciuga i piccoli fiumi e le piante. Lo stesso fenomeno si riscontra anche in quei sottili canali di energia che sono i capelli: a giugno rischiano di diventare secchi e di perdere quell’elasticità che li fa passare indenni attraverso spiaggia e bagni di mare.

Proteggili Con Miglio E Ylang-Ylang:

Giugno prepara la crescita dei cereali che si raccoglieranno a luglio e ad agosto e sono ricchi di sostanze preziose per i capelli: come il miglio, da gustare lessato o da usare come olio anche associato all’olio essenziale di ylang-ylang che, spalmato sulle chiome, fortifica e stimola la crescita. Più avanti ti spiego come fare nei dettagliatamente.

 

I Rimedi Naturali Contro Il Caldo
Per I Piedi Che Sono Sfiancati Da
Gonfiore, Micosi E Sudore

Rimedi Naturali Contro Il Caldo

All’inizio della stagione calda l’epidermide è più sensibili alle infezioni da funghi che trovano un habitat ideale sulla pianta dei piedi. Il caldo altera la composizione chimica del sudore che si riempie di tossine che causano gonfiori delle estremità e cattivo odore.

Salvia E Alloro, Sollievo Per I Piedi:

Salvia e alloro sono le piante “solstiziali” da sfruttare per conservare sani e deodorati i piedi: la salvia contiene principi attivi calmanti e astringenti, mentre l’alloro migliora l’attività circolatoria e rinfresca. In più, l’olio essenziale di tea tree è un buon deodorante naturale. Più avanti trovi le istruzioni dettagliate.

 

Il Caldo Mette A Dura Prova Le Nostre “Estremità”
A Rischio Piedi E Capelli

L’aumento delle temperature e l’umidità affaticano il circolo e creano tossine che si scaricano “in basso” e “in alto”.

I significativi cambiamenti climatici degli ultimi anni hanno alterano i cicli della natura. Sappiamo che la primavera ormai “si fa sentire” già a febbraio, che in luoghi insoliti può nevicare all’inizio di aprile, che il caldo estivo arriva già alla fine di maggio in molte città, che l’autunno in vari casi è già rigido quanto l’inverno. E globalmente, purtroppo, la temperatura media sta salendo.

Ma nonostante queste trasformazioni, giugno resta ancora un mese di passaggio, in cui da una fase di rinascita – potremmo dire di “adolescenza” – dell’energia vitale, si passa a una di piena affermazione, una sorta di “età adulta” della natura.

Le forme che nei mesi scorsi si stavano ricreando e modellando ora vivono la loro maturità. E, come in ogni fase di transizione, alcuni punti del nostro corpo sono chiamati in gioco più di altri. Nel più marcato passaggio tra estate e autunno sono le articolazioni, e in quello, altrettanto intenso, tra inverno e primavera, è il sistema immunitario.

In questa fase di transizione di giugno c’è una trasformazione minore, più graduale, un piccolo ma importante salto di qualità dell’energia. Per questo gli organi su cui poniamo l’attenzione sono i piedi, la nostra base d’appoggio, e i capelli, che simboleggiano la crescita e l’espansione libera delle forze vitali.

 

Perché I Capelli Hanno Bisogno Dei
Rimedi Naturali Contro Il Caldo?
Simboleggiano L’Energia Vitale …

Rimedi Naturali Contro Il Caldo

L’inizio dell’estate può avere un’azione negativa sui capelli, la nostra “criniera” simbolo di salute ed energia vitale. Il sole li sfibra, ma anche l’uso del cappello per proteggersi, facendo sudare il cuoio capelluto e impedendo l’evaporazione del sudore, altera il microambiente cutaneo indebolendo la radice dei capelli.

Altri agenti stressanti sono il vento, la salsedine, l’acqua della piscina, il lavarsi spesso la testa a seguito all’aumento dell’attività fisica e della sudorazione.

Sono problemi più significativi nella donna, in cui a pagare questo piccolo stress è la componente estetica intesa come “qualità della capigliatura”.

Nell’uomo, soprattutto nei soggetti che tendono al diradamento o alla calvizie, gli stessi agenti stressogeni ora favoriscono ancor di più la caduta.

 

Perché I Piedi Hanno Bisogno Dei
Rimedi Naturali Contro Il Caldo?
Sono Le Radici Del Corpo …

Rimedi Naturali Contro Il Caldo

I piedi, che secondo la medicina cinese sono le radici e la mappa di tutti gli organi del nostro corpo, per sostenerci devono continuamente rigenerarsi e rinforzarsi. Ciò richiede la perfetta armonia fra le parti che, pur essendo molto forti (tendini, ossa, muscoli, legamenti), possono entrare in sofferenza se si sottopongono i piedi a sforzi meccanici associati a condizioni termiche eccessive.

Non è raro infatti che l’arrivo del primo caldo diventi per i piedi un vero inferno: calzature inadatte impediscono alla cute di respirare con conseguente sofferenza delle vene e dei vasi linfatici, che faticano a drenare liquidi e scorie. Se a questo si affianca un eccesso di stazione eretta o di sedentarietà, si manifestano gonfiore, senso di pesantezza e fastidiosi dolori. Da qui il bisogno di sapere quali sono i rimedi naturali contro il caldo specifici ed efficaci.

I rimedi naturali contro il caldo li trovi nella frutta e negli ortaggi estivi, i più adatti per contrastare i cali energetici. Combinali seguendo i miei consigli: così ritroverai vitalità, bellezza e sprint!

Si sa, giugno è un mese faticoso sotto tanti profili. Per questo ora è necessario fornire al corpo il “carburante” giusto: fatto di alimenti leggeri ma nel contempo nutrienti, ricchi di acqua ma anche di minerali, vitamine, zuccheri e proteine che lo aiutino ad affrontare il clima “pesante” e a conservare inalterato il livello energetico. Dei veri e propri “integratori da tavola” che mettono d’accordo palato e salute.

 

[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]

  • Fantastiche le fave, proteine verdi, da gustare appena lessate, sono ricche di proteine e sostituiscono egregiamente la carne.

[/bullet_block]

 

Frittata Di Fave E Pomodori
Rigenera I Capelli Deboli E
Contrasta La Stanchezza

Rimedi Naturali Contro Il Caldo

La frittata light dal sapore estivo racchiude molte virtù: è energetica (grazie alle uova) e nel contempo rigenera i tessuti (capelli compresi), grazie all’azione congiunta di olio d’oliva e pomodoro. Quest’ultimo, nella versione cotta, è una miniera di licopene, prezioso antiossidante che migliora l’abbronzatura. Ecco la ricetta:

Ingredienti:

Per 2 persone ci vogliono 3 uova, 100 g di fave lessate, 2 pomodori a perina, uno scalogno, un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva, sale e pepe q.b.

Preparazione:

Fai scaldare l’olio in un tegame antiaderente e unisci lo scalogno affettato fine.

Quando assume un bel colore dorato, aggiungi le fave lessate, falle insaporire e toglierle dal fuoco.

In una terrina sbatti le uova con un pizzico di sale e una presa di pepe, quindi unisci fave e scalogno.

Versa il composto in una teglia unta con un filo d’olio.

Sistema sulla superficie qualche rondella di pomodoro e inforna a 180° per 10 minuti circa.

 

Ti È Piaciuta Questa Guida Fino A Qui? Allora Condividila Subito Con I Tuoi Amici. Grazie!

[social_sharing style=”style-17" fb_like_url=”https://www.massimilianoricciardi.com/rimedi-naturali-contro-il-caldo-di-giugno/” fb_color=”light” fb_lang=”it_IT” fb_text=”like” fb_button_text=”Share” tw_lang=”it” tw_url=”https://www.massimilianoricciardi.com/rimedi-naturali-contro-il-caldo-di-giugno/” tw_name=”Naturopata_MR” tw_button_text=”Share” g_url=”https://www.massimilianoricciardi.com/rimedi-naturali-contro-il-caldo-di-giugno/” g_lang=”it” g_button_text=”Share” alignment=”center”]

 

Tra I Rimedi Naturali Contro Il Caldo
Il Gelo Di Melone
Sazia, Elimina La Ritenzione E
Ripristina I Sali Persi Sudando

Rimedi Naturali Contro Il Caldo

Questo dolce eccezionale, facile da preparare e molto dissetante, è una ricetta antica che i pasticceri arabi esportarono in Sicilia. L’ingrediente “principe” è il melone, frutto estivo per eccellenza che contiene acqua, vitamine e potassio, fondamentale per conservare l’organismo libero da tossine e ristagni a fronte di un ridotto apporto calorico (33 kcal l’etto). Ecco la ricetta:

Ingredienti:

Per 2 porzioni servono 200 g di succo di melone centrifugato, 50 g di zucchero di canna, 25 g di fecola, un cucchiaino di acqua di fiori d’arancio, un cucchiaino di gocce di cioccolato fondente.

Preparazione:

Pulisci il melone, privalo dei semi e passalo nella centrifuga fino a ottenere 200 g di succo.

Versa il succo in una casseruola, unisci lo zucchero, l’amido e amalgama gli ingredienti.

Poni la pentola sul fuoco e mescola finché il composto non si rapprende, diventando cremoso.

Trasferisci in due coppette.

Unisci l’acqua di fiori d’arancio, fai intiepidire e poni in frigorifero per 4 ore almeno.

Servi con le gocce di cioccolato.

 

[b[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]p>

  • Drenante e dissetante Il dessert a base di melone, senza aggiunta di panna o uova, sazia e disseta con poche calorie. E, abbinato alle gocce di cioccolato, sveglia anche la memoria.

[/[/bullet_block]p>

 

Il Miglio, Granelli Di Salute Per I Capelli Fragili

Rimedi Naturali Contro Il Caldo

Questo cereale privo di glutine ha ottime virtù rimineralizzanti e stimola anche la ricrescita.

Giugno è il periodo dell’anno in cui il corpo deve trovare un rapido equilibrio con il clima.

Da un lato, luce e colori brillanti ci invitano a liberarci degli abiti e a immergerci totalmente nei fermenti della Natura riscaldata dai raggi solari.

Dall’altro una esposizione frettolosa al sole (negli ultimi anni sempre meno schermato e “nocivo”) può provocare alcun scompensi.

Una delle parti del corpo più fragili e più “colpite” in questa stagione sono i capelli, perché sono i più immediatamente esposti ai raggi del sole. E dunque, non sottovalutiamoli: la nostra chioma, infatti, è vera spia delle condizioni di salute del corpo.

Per mantenerla sana, ecco che ci viene in aiuto un cereale rigenerante semplice da reperire e saporito da cucinare: il miglio.

È Una Miniera Di Fosforo E Acido Salicilico Rinforza Le Chiome E Previene La Calvizie

Il miglio è l’unico cereale con qualità alcalinizzanti, ed è dunque ideale per combattere l’acidità di stomaco. Inoltre non contiene glutine, quindi può essere consumato anche da persone affette da celiachia o intolleranza al frumento.

Ma la qualità più interessante del miglio è il suo valore rimineralizzante. Ricchissimo di silicio, magnesio e fosforo, copre gran parte del normale fabbisogno di minerali, con una marcia in più: l’azione rinforzante per le unghie e soprattutto per i capelli.

L’alta presenza di acido salicilico lo rende infatti un prezioso scudo contro la calvizie, e uno stimolante naturale di tessuti ossei e cuoio capelluto. Non a caso nei paesi orientali, dove il miglio trionfa in cucina, i capelli di uomini e donne sono sempre brillanti e resistenti.

Il miglio va acquistato decorticato. Infatti il suo strato esterno, non commestibile, è talmente fine che non può essere rimosso con la sbramatura.

Come Puoi Usare Il Miglio:

In fiocchi: per una prima colazione rigenerante, prepara una tazza di fiocchi biologici di miglio, con latte parzialmente scremato.

In compresse: per assicurare un corretto apporto di minerali e tonificare il cuoio capelluto, assumi 2 capsule di miglio al dì dopo ogni pasto.

In olio: in erboristeria trovi un mix di olio di miglio e germe di grano da frizionare sulla testa una volta al dì per avere capelli lucidi e folti.

L’Idea In Più:

Il contenuto di acido salicilico e minerali rende il miglio una sorta di aspirina naturale oltre che un alimento antiage a tutti gli effetti.

La sua azione stimolante non si limita infatti a unghie e capelli ma si estende anche alla cute, favorendone l’elasticità e il tono in vista dell’estate. Per questo, consumare miglio tutti i giorni durante il mese di giugno garantisce anche un’abbronzatura più durevole e protegge anche da eritemi e scottature.

 

[b[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]p>

  • La curiosità – Nelle Prealpi lombarde, il miglio era utilizzato per il tradizionale pan de mej, un dolce alla farina di miglio con latte e fior di sambuco. Al giorno d’oggi si usa spesso la farina di granoturco, più facile da reperire, ma che priva la torta del sapore caratteristico e delle sue proprietà nutritive.[/[/bullet_block]li>

 

Una Fantastica Ricetta Per Una Chioma Sana: Il Cous Cous Di Miglio:

Rimedi Naturali Contro Il Caldo

Il miglio è usato come base per polpette di verdura o carne bianca. Ma, alle porte dell’estate, è perfetto per preparare un classico piatto della cucina nordafricana, fresco e depurativo: il cous cous di verdure.

Ingredienti (per 4 persone):

300 g di miglio, 100 g di ceci, 2 patate, 2 carote, 2 pomodori freschi, una cipolla rossa, 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, una presa di sale, una presa di pepe nero, 2 spicchi d’aglio, una presa di menta fresca.

Preparazione:

Dopo aver preparato un soffritto con le verdure tritate, metti il miglio a bagno per una mezz’ora e inumidiscilo con una goccia d’olio, per evitare che si sfaldi troppo. Aggiungilo al soffritto con due bicchieri d’acqua e fatelo cuocere al vapore (è sufficiente coprire la pentola con un coperchio) per 15 minuti. Scolalo, fallo riposare e rimettilo in cottura. Dopo aver ripetuto l’operazione due volte, aggiungi la presa di menta e mettilo in frigo per 15 minuti. Servilo fresco.

 

[b[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]p>

  • In granelli o come olio Per sfruttare le proprietà rimineralizzanti e ricostituenti del miglio, lo si può assumere sia lessato e condito con olio d’oliva o in capsule oleose: ne basta una al giorno la mattina.

[/[/bullet_block]p>

 

Perché Secondo La Medicina Psicosomaticia
Bisogna Prendersi Cura E Proteggere
Particolarmente I Capelli A Giugno?

Come i piedi, anche i capelli hanno bisogno dei rimedi naturali contro il caldo, infatti sono interessati a giugno da una significativa valenza psicosomatica. Essi infatti esprimono il rigoglio, la vitalità e la fantasia della Natura (in quanto corrispettivo di fiori e foglie) e della natura umana (come creatività, intuitività e tendenza a crescere).

Non può sfuggire perciò l’analogia tra l’esuberanza delle chiome e l’energia di giungo, così caratterizzato in senso vitale. Ma vale anche per i capelli il richiamo al concetto di “fase di passaggio”: essi infatti simboleggiano in genere i legami, e perciò vanno sempre incontro a un certo stress nei momenti di trasformazione.

Accade all’inizio dell’autunno, allorché l’analogia è con la perdita delle foglie e con la spoliazione della natura, e accade ora con una similitudine che riguarda il passaggio di consegne tra primavera ed estate.

I capelli sono un tramite tra due fasi, all’insegna della continuità. In tal senso la loro spiccata ciclicità (caduta e rinascita) non può non evocare il concetto di stagionalità.

 

Secondo La Medicina Psicosomatica I Piedi Simboleggiano …

I piedi simboleggiano il legame con la terra, e dunque con le origini e con il passato: per questo, essi sono in schietta analogia con il momento in cui il nostro organismo fa leva sulle energie della primavera, ormai alle spalle, per entrare nella piena maturità estiva, che inizia proprio nel mese di giugno. Nel contempo, poiché rappresentano anche il  cammino, l’andare avanti, i piedi richiamano con forza l’affermarsi del nuovo periodo stagionale, legato alle idee di azione e di pienezza vitale.

Infine, la stessa idea del “salto energetico” di fine giugno è in forte analogia simbolica con il salto che il piede permette di spiccare. Prendersi cura dei piedi con l’aiuto dei rimedi naturali contro il caldo è quindi indispensabile in questo periodo.

 

[b[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]p>

  • Con Salvia E Alloro Addio A Gonfiore E Cattivi Odori. Due piante aromatiche che crescono negli orti sono le alleate dei piedi stanchi.

[/[/bullet_block]p>

 

Tra I Rimedi Naturali Contro Il Caldo La Salvia: Disinfettante E Anti Sudore Riduce Le Irritazioni E Deodora Le Estremità.

Rimedi Naturali Contro Il Caldo

La salvia era già nota agli antichi romani soprattutto come digestivo e antibatterico, ed era impiegata come coadiuvante nell’igiene orale (i primi dentifrici erano a base di salvia).

Le parti usate sono le foglie, le sommità fiorite e l’olio essenziale: hanno virtù antisudorifere e inibiscono la traspirazione eccessiva in zone molto delicate del nostro corpo, come le ascelle e i piedi, dove il caldo abbinato a calzini o a scarpe in materiali sintetici favorisce lo sviluppo di cattivi odori e la macerazione cutanea.

In questi casi è in particolare l’olio di salvia che, massaggiato sui piedi (2-3 gocce), ha un’azione purificante e protettiva; l’abbinamento con la tisana garantisce inoltre un’azione depurativa interna che rende l’odore del sudore meno penetrante. Sia olio che tisana non vanno usati in gravidanza.

Come Utilizzare La Salvia:

Come infuso purificante: mettere un cucchiaino medio di foglie triturate di salvia fresca in una tazza di acqua bollente, tenere 10 minuti in infusione e bere 3 volte al giorno.

In tintura madre: bere 25/30 gocce 3 volte al giorno per un mese.

Per bagni e pediluvi: mettere 50 g di foglie di salvia, 50 g di timo e 50 g di rosmarino in un sacchetto di lino e porlo sotto il getto di acqua calda.

 

[b[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]p>

  • Salvia Il suo olio essenziale ha virtù antibatteriche e deodoranti. Ne bastano poche gocce sulla pelle.

[/[/bullet_block]p>

 

L’Alloro: Elimina Le Tossine Dai Tessuti E Vince Gli Edemi

Rimedi Naturali Contro Il Caldo

L’alloro, pianta sacra ad Apollo nella cultura greca, è noto per le sue proprietà detossinanti, disinfettanti e digestive: non a caso in cucina s’impiegano le sue foglie secche sbriciolate su carni alla griglia e arrosti per renderne più digeribili i grassi. I preparati ottenuti dalle sue giovani foglie, dai rametti verdi e dalle bacche sono indicati perché – svolgendo un’azione depurativa generale – aiutano il corpo ad affrontare meglio il caldo e regolano la traspirazione, migliorando il drenaggio delle tossine che si depositano “in basso” (nei piedi) e provocano i cattivi odori.

Come Puoi Fare:

Qualche goccia di olio essenziale di alloro si può massaggiare su pianta e dita dei piedi dopo il lavaggio mattutino e serale. Per ridurre il cattivo odore, assumere 20 gocce di tintura madre al giorno con un po’ d’acqua per un mese.

 

[b[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]p>

  • Alloro Usato come olio essenziale o in tintura, l’alloro ha un’azione purificante generale sull’organismo e in particolare sulla pelle, di cui regola la traspirazione.

[/[/bullet_block]p>

 

Con I Rimedi Naturali Contro Il Caldo
Ylang Ylang E Tea Tree
Avrai Un Estate Ok

Nel pronto soccorso estivo spiccano questi due oli che ci proteggono dalla testa ai piedi.

 

Tra I Rimedi Naturali Contro Il Caldo Ylang Ylang Serve A Fortificare I Capelli. Il Suo Impacco Li Protegge Anche Dal Sole.

Rimedi Naturali Contro Il Caldo

Quando gli europei colonizzarono l’Indonesia e le sue isole, rimasero abbagliati dalla bellezza della sua flora e in particolare dall’Ylang Ylang, uno splendido albero di notevoli dimensioni che produce magnifici fiori dalla forma a stella e dal profumo inebriante.

Il suo nome, che in filippino significa “il fiore dei fiori”, gli deriva dall’importanza che rivestiva per la popolazione locale, che ne sfruttava le proprietà benefiche per il sistema nervoso e per la saluta e bellezza di pelle e capelli.

Le donne molucchesi, infatti, usavano curare i capelli con un unguento ottenuto macerando petali di ylang ylang in olio di cocco, e proprio osservando lo splendore  che questo trattamento conferiva alle loro chiome gli europei crearono un olio per la cura dei capelli noto con il nome di “olio di Macassar”.

Come Usare L’Ylang Ylang:

Impacco: dopo lo shampoo abituale, versare 4 gocce di olio essenziale di ylang ylang in 50 ml circa di olio di cocco (o di balsamo) e spargerlo sui capelli bagnati. Lasciare l’impacco in posa per circa 10 minuti e sciacquare abbondantemente.

 

[b[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]p>

  • Ylang Ylang L’unguento ottenuto dalla macerazione dei petali dei suoi fiori profumati è nutriente e rinforzante: si usa come impacco sui capelli.

[/[/bullet_block]p>

 

Tra I Rimedi Naturali Contro Il Caldo Il Tea Tree È Il Migliore Dei Rimedi Naturali Contro Il Caldo Che Serve Soprattutto A Disinfettare I Piedi.

Rimedi Naturali Contro Il Caldo

La Melaleuca Alternifolia o Tea tree è un arbusto originario dell’Australia appartenente alla famiglia delle mirtacee.

L’olio essenziale che se ne ricava possiede notevoli proprietà antifungine, antisettiche ed antivirali, ed è utile per la salute dei piedi.

Con l’avanzare dell’estate, l’aumento della temperatura e dei tuffi in piscina, le nostre estremità vanno incontro ad una serie di problemi, quali sudorazioni, sbucciature, micosi e verruche, che possono mettere a dura prova la salute di pelle ed unghie.

Come Usare Il Tea Tree:

Micosi e verruche: massaggia sulla zona lesa qualche goccia di olio di tea tree ogni giorno, fino alla scomparsa dell’infezione.

Piaghe e sbucciature: diluisci qualche goccia di tea tree in un cucchiaino di olio vegetale e versa la miscela sulla parte lesa ogni giorno, finché si cicatrizza.

 

Leggi Anche:

► Riso: Cereale Anticaldo

 

A Dopo Con La Prossima Guida! 🙂