Problemi Agli Occhi: Come Proteggerli E Curarli

Sembra proprio che facciamo di tutto per creare Problemi Agli Occhi che sono le finestre dell’anima e spesso non ne siamo consapevoli. Organi di senso privilegiati e mirabili, intermediari dell’anima, gli occhi sono tra gli organi più strapazzati durante la giornata di vita moderna.

Abitudini sbagliate mettono sempre più a rischio la salute degli occhi. Possiamo intervenire nei confronti dei disagi più comuni e prevenire quelli più gravi.

Lavoro al monitor, svago alla televisione, lettura sono tutte attività che costringono la vista a un superlavoro causando affaticamento, dolore, arrossamento e mal di testa. In altri casi sono l’esposizione al sole o ferite traumatiche a mettere a rischio la salute degli occhi.

Per la gran parte dei Problemi Agli Occhi, una migliore attenzione alle proprie abitudini di vita e alcune cure naturali possono essere risolutive ed evitare gravi danni visivi.

 

Occhio Arrossato
Quando Ci Vuole Lo Specialista

L’occhio rosso è un’evenienza molto frequente. Nella maggior parte dei casi si tratta di un disturbo non preoccupante (affaticamento, lieve congiuntivite o cheratite). In altri può invece essere il segnale d’allarme di una malattia più grave.

 

[bullet_block large_icon=”51.png” width=”” alignment=”center”]

  • Ecco quando consultare uno specialista:

[/bullet_block]
[bullet_block large_icon=”23.png” width=”” alignment=”center”]

  • Arrossamento oculare con restringimento della pupilla.
  • Arrossamento oculare con dilatazione della pupilla.
  • Contatto dell’occhio con sostanze chimiche.
  • Traumi con sensazione di corpo estraneo, lacrimazione e disturbi visivi.

[/bullet_block]

[bullet_block large_icon=”53.png” width=”” alignment=”center”]

  • Attento Al Computer 

[/bullet_block]

Il lavoro al monitor affatica molto la vista. Si può ovviare con una semplice ginnastica oculare

 

[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]

  • Guarda lontano e usa schermi grandi …

[/bullet_block]

 

Messa A Fuoco

Nell’era del computer, il tempo trascorso davanti a un video è ormai una parte consistente della giornata.

I muscoli oculari si tendono, l’occhio non esercita il suo straordinario potere di accomodazione, variando distanza e immagine.

Il risultato è l’affaticamento oculare: bruciore, lacrimazione, secchezza oculare, senso di corpo estraneo, fastidio alla luce, dolore, mal di testa, visione annebbiata o sdoppiata, stanchezza alla lettura.

Per prevenirlo è fondamentale prendersi frequenti pause dalla visione del monitor e rivolgere lo sguardo su oggetti lontani, meglio se fuori dalla finestra, variando così la messa a fuoco. Preferite poi monitor a LCD di almeno 17 pollici.

 

 Le Cure Naturali
Per I Disturbi Più Comuni Degli Occhi

Congiuntivite, traumi, malattie: si po’ intervenire efficacemente con rimedi naturali adatti. E con i cibi giusti si mantiene la vista acuta a lungo.

 

[bullet_block large_icon=”38.png” width=”” alignment=”center”]

  • I Principali Disturbi:

[/bullet_block]

[bullet_block large_icon=”23.png” width=”” alignment=”center”]

  • Affaticamento
  • Congiuntivite
  • Traumi
  • Cheratite
  • Cataratta
  • Degenerazione maculare senile

[/bullet_block]

 

Affaticamento E Congiuntivite
Erbe E Rimedi Anti Bruciori

Impacco:

Qualsiasi fenomeno irritativo della congiuntiva, affaticamento oculare incluso, trae beneficio dall’applicazione locale di un impacco con infuso di camomilla, lasciando le garze a riposo sugli occhi per almeno 15 minuti.

Quando l’arrossamento, il bruciore e la secchezza oculare diventano molto fastidiosi, può essere il momento di impiegare due efficaci rimedi omeopatici: Belladonna ed Euphrasia officinalis.

Assunti frequentemente e in fase alternata durante la giornata sono in grado di lenire i sintomi infiammatori.

Come puoi fare:

Belladonna ed Euphrasia vanno assunti alla 5 CH 5 granuli ogni due ore, alternando i rimedi fino a progressiva scomparsa dei sintomi.

 

Malattie Vascolari
Ferma Il Rischio Che Viene Dai Grassi

Ipertensione:

La retina è sensibilissima alle modificazioni del grado d’irrorazione sanguigna.

Malattie metaboliche come diabete e obesità o vascolari, come l’ipertensione arteriosa, possono danneggiarla gravemente.
Il risultato può essere un danno permanente.

Persone ipertese o con malattie metaboliche possono evitare il peggioramento dei Problemi Agli Occhi aiutando la circolazione retinica con le proprietà ipotensive e anticolesterolo dell’olivo, Olea europea.

 

Come puoi fare:

Il gemmoderivato va assunto in forma di macerato glicerico alla 1 DH, in ragione di 50 gocce sciolte in poca acqua ¼ d’ora prima di pranzo e cena. In caso di trattamento anti-ipertensivo è importante concordare con il medico l’inizio e la durata del trattamento.

 

Traumi E Botte
Così Si Può Curare Un Occhio Nero

Gioco e lavoro:

Piccoli traumi o lievi contusioni non sono episodi rari specialmente tra i bimbi.

Se la sintomatologia non è grave, due rimedi omeopatici, Arnica montana e Ledum palustre, possono essere molto efficaci.

 

Come puoi fare:

Arnica va assunta prima possibile, in diluizione 5 CH, 5 granuli sublinguali ogni ora diradando la somministrazione in base al miglioramento.
Ledum è il rimedio dell’occhio blu.
Va assunto alla 7 CH in ragione di 5 granuli sublinguali 3 volte al dì fino a scomparsa dei sintomi.

 

Prevenzione
Della Cataratta

La prevenzione della cataratta, cioè l’opacizzazione del cristallino, e della degenerazione maculare senile, una lenta e progressiva atrofia del tessuto retinico, le due principali cause del deterioramento della vista, è associata a una dieta sana ed equilibrata.

Se questo è il tuo Problemi Agli Occhi, ti consiglio di consumare almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno, tra cui le carote, la frutta e la verdura rosse e gialle.

Per chi fa fatica a mangiare adeguate quantità di questi alimenti salva-occhi, gli integratori alimentari in commercio sono davvero tanti: vitamina A e betacarotene, vitamina E, l’olio di germe di grano, la vitamina C e vitamine del complesso B, estratto di mirtillo e olio di carota.

 

[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]

  • È Proprio Vero: La carota Fa Bene Alla Vista …

[/bullet_block]

 

Il vecchio consiglio popolare di mangiare molte carote per migliorare la vista sembra proprio sia fondato.

Le carote contengono, infatti, betacarotene, che è trasformato dal corpo in vitamina A.

Nella retina, un tipo di vitamina A serve nella formazione dei pigmenti visivi e un primo segnale di scompenso è la scarsa capacità di adattarsi alla luce a bassa intensità (cecità notturna).

Poiché il pigmento maculare è costituito da elementi di origine alimentare, mangiare carote e verdure in generale fa bene alla vista.

 

Proteggersi Dalla Luce
Uno Schermo Difensivo Tra Te E Il Sole

L’esposizione ai raggi solari può danneggiare gli occhi. Si può proteggerli con lenti e omeopatia

 

[bullet_block large_icon=”53.png” width=”” alignment=”center”]

  • Riflessi …

[/bullet_block]

 

Un’esposizione solare prolungata e intensa può indirettamente far soffrire i nostri occhi. Come?

La luce del sole è riflessa diffusamente dalla superficie terrestre, che come uno specchio rimanda su persone e cose la luce e il calore del sole.

Maggiore è la capacità riflettente del suolo (neve e ghiaccio riflettono oltre l’80% della luce solare) maggiore sarà la quota di radiazione solare che indirettamente ci colpisce.

 

Cheratite E Omeopatia

Quando la luce del sole è molto intensa e il nostro occhio non è sufficientemente protetto con occhiali adatti, la membrana di rivestimento del globo oculare, chiamata cornea, può infiammarsi.

Questo disturbo, che l’oculista chiama cheratite solare, si manifesta in genere dopo circa sei ore dall’esposizione ai raggi solari.

L’occhio è arrossato, dolente e lacrima in continuazione. Le palpebre tendono a chiudersi perché la permanenza in un ambiente luminoso disturba intensamente.

Si prova spesso una sensazione di bruciore e prurito.

In questa situazione un lavaggio oculare con collirio a base di Euphrasia e Camomilla può mitigare i sintomi più fastidiosi.

L’Euphrasia riduce lo stato infiammatorio e arresta l’eccesso di lacrimazione.

Mentre la camomilla ha un’azione calmante del dolore.

Tuttavia quando è necessario, un trattamento naturale più deciso è assai utile affidarsi a due preziosi rimedi omeopatici: Apis mellifica e Ruta graveolens.

Apis agisce rapidamente sull’infiammazione dolorosa dell’occhio arrossato, mentre Ruta è il rimedio principe di tutti i disturbi oculari che si verificano dopo un intenso stress visivo.

Alternandoli puoi potenziare il loro benefico effetto sull’occhio sofferente.

 

Come puoi fare:

Apis 9 CH, 5 granuli ogni ora. Ruta 7 CH, 5 granuli ogni ora.

 

Quali Scegliere
Sono Questi Gli Occhiali Giusti

 

Certificati

Per evitare Problemi Agli Occhi controlla la presenza della marcatura originale ‘CE’, obbligatoria sull’occhiale del 1° luglio 1995.

E’ un’autocertificazione del produttore che attesta il rispetto dei requisiti sulla capacità delle lenti di filtrare i raggi ultravioletti, sulla resistenza gli urti, sull’assenza di effetti correttivi o di distorsione delle immagini.

 

Filtranti

Scegli lenti con un adeguato potere filtrante. Tutte le lenti da sole devono riportare in etichetta l’indicazione del potere filtrante, in una scala da zero a quattro: 0 indica un potere filtrante quasi nullo, 4 sono adatte a condizioni di luminosità solare eccezionali.

 

[bullet_block large_icon=”23.png” width=”” alignment=”center”]

  • Quelli Alla Moda Spesso Sono Inutili Per I Problemi Agli Occhi Scegli lenti marroni, grigie o verdi, sono le più protettive.
  • Scegli lenti marroni, grigie o verdi, sono le più protettive.
  • Lenti gialle sono adatte solo quando il cielo è nuvoloso.
  • Tinte sfumate (scure in alto e chiare alla base) e i colori blu, rosso o fucsia non proteggono a sufficienza dalla luce solare e sono quindi da considerarsi solamente decorative.

[/bullet_block]

 

Potrebbero Interessarti Anche:

► Occhi Stanchi E Arrossati

► La Cura Del Mirtillo

 

A Domani Con La Prossima Guida! 🙂