Mal Di Stomaco

Mal Di Stomaco

Nel Mal Di Stomaco Sono Racchiusi Svariati Disturbi Da Affrontare Soggettivamente.

Il Mal Di Stomaco, Un Male Del Nostro organo Alchimista Per Eccellenza.

Lo stomaco ha nel nostro organismo una funzione importantissima di grande “trasformatore” degli alimenti raccoglie, rielabora e rende assimilabili gli elementi nutritivi.

Quest’organo alchimista è anche costantemente in rapporto con i fattori emotivi, relazionali e ambientali.

Il cosiddetto “Mal Di Stomaco” è entrato ormai a far parte purtroppo di un linguaggio comune con cui segnaliamo i malesseri più vari cui questo prezioso organo è sottoposto a:

Bruciori.

• Nausea.

• Inappetenza.

• Digestione laboriosa.

I ritmi che dobbiamo sostenere, inoltre, lo stress, la velocità e i cibi trangugiati di fretta portano inevitabilmente alla sofferenza del Mal Di Stomaco.

 

 Digestione Lenta

Se il tuo problema di Mal Di Stomaco dipende da una digestione “tortuosa” che dura ore lasciandoti un grande senso di pesantezza, sonnolenza e cerchio alla testa il rimedio perfetto è la menta.

Fornisciti dell’estratto fluido che oltre a calmare il fastidio a livello del tubo digerente, riequilibra la produzione dei succhi gastrici e pancreatici “smuovendo” l’attività digestiva.
Prendine 15 gocce in poca acqua per due volte al giorno finché senti il corpo reagire positivamente alla cura.

 

L’idea in più

Prova a pranzare o cenare accendendo un brucia essenze in cui avrai messo otto gocce di olio essenziale di limone e poca acqua bollente. Renderà più fluida una digestione lenta.

I Cibi Salva Stomaco

 

La mela

Digestiva, protegge la mucosa gastrica. Assumila fresca o in succo.

 

Il limone

È calmante e anti-acido, al contrario di quanto si potrebbe pensare.

 

La lattuga

Mangiata prima dei pasti stimola le ghiandole digestive.

 

L’olio d’oliva

Preso al mattino (uno – due cucchiaini a digiuno), rinforza le pareti dello stomaco.

 

La carota

Lenisce le infiammazioni delle pareti dello stomaco.

 

Gli Alimenti Da Evitare

 

In caso di gastrite e disturbi digestivi, evita tutti quei cibi che infiammano o affaticano lo stomaco eccoli elencati qui di seguito

 

• Caffè

• Tè.

• Alcolici.

• Cibi piccanti.

• Condimenti grassi (Riduci il consumo).

• Aceto (Se proprio lo devi usare, riducine il consumo).

• Salse (Riduci il consumo)

• Bevande gassate.

• Peperoncino (È controindicato in caso di gastrite e disturbi digestivi).

 

Aerofagia

 

Via i gas: con la tisana giusta liberi il tuo stomaco-intestino naturalmente.

 

Mangiare in fretta, bere bevande gassate e in generale mettersi a tavola con la testa piena di pensieri favorisce il fenomeno del “mangiare aria” che subito dopo i pasti dà senso di pesantezza e gonfiore.

 

I Rimedi

 

La tisana “delle quattro sementi calde” è nota per le proprietà digestive e carminative, cioè elimina l’aria.

 

Come puoi fare:

Recati subito in erboristeria e fatti preparare dall’esperto erborista una miscela in quattro parti uguali di:

• Anice

• Carvi

• Cumino

• Finocchio.

Metti in infusione per 10 minuti un cucchiaio in una tazza di acqua bollente e bevi l’infuso dopo i pasti.

 

Gli oli essenziali Massaggiati prima dei pasti in corrispondenza della parte alta dello stomaco, eliminano gonfiori e pesantezza.

Come puoi fare:

In un cucchiaio di olio di mandorle aggiungi due gocce di olio essenziale di finocchio, due di camomilla, due di cardamomo e due di arancio.
Massaggia in senso orario per qualche minuto.

Dopo l’abbuffata ti viene in soccorso l’amica papaia.

 

Se hai esagerato con cibo, insaccati, sughi e alcool, subito dopo il pasto “incriminato” lascia sciogliere in bocca due compresse di papaia. Aiuta a digerire le proteine e ha un forte effetto antinfiammatorio.

 

Previeni Rinforzando “Il Terreno”:

 

Se sai di essere predisposta/o a problemi digestivi periodici affidati a un’efficace cura preventiva con gli oligoelementi.

Se tendi ad avere una digestione lenta, ti suggerisco Manganese-Rame, una dose due volte alla settimana per un mese. Riattiveranno il processo digestivo.

Quando invece il problema ricorrente è l’acidità, ti suggerisco Manganese-Cobalto, una dose tre volte a settimana per un mese. Riequilibrano i succhi gastrici.

 

Riequilibra facendo una Cura Ricostituente:

 

Ad agosto puoi fare una cura ricostituente dello stomaco debilitato magari da lunghi periodi di stress o di pasti disordinati. Il Ficus carica (in macerato glicerico alla 1DH) è un ottimo rimedio: aiuta la digestione e riduce il succo gastrico. La dose è di 30 gocce, tre volte al giorno per un mese.

 

Inappetenza

 

Ecco il miglior aperitivo per te: La genziana.

Un senso di rifiuto momentaneo del cibo può essere frequente d’estate, quando il calore s’intensifica e il corpo sembra desiderare solo liquidi limitando il senso di fame. Oppure l’inappetenza può dipendere da un periodo di stress ed essere accompagnata da un deficit generale dell’organismo.

 

Per Te:

In tutti i casi, la genziana è un utile rimedio perché stimola l’attività gustativa e riattiva i centri dell’appetito. Preparati un aperitivo da assumere nella misura di un bicchierino prima dei pasti, mettendo a macerare 30 g di radici di genziana per 10 giorni in un litro di vino bianco.

 

Per i tuoi Bambini:

Per i bimbi inappetenti è sufficiente un bicchiere di camomilla fresca mezz’ora prima dei due pasti principali cui avrai aggiunto 5 gocce di estratto idroalcolico di angelica, dalla gradazione alcolica trascurabile. Presa per una settimana riaccende l’appetito.

 

Acidità e Bruciori

 

Il Mal di Stomaco di questo tipo rivela una reattività eccessiva della mucosa dello stomaco che produce troppo acido cloridrico e quindi s’infiamma.
Innanzitutto sfatiamo il mito del potere del bicarbonato, spesso usato tradizionalmente, infatti, dopo un sollievo momentaneo stimola la mucosa a produrre nuovo acido ottenendo così un ulteriore peggioramento.

 

 I Rimedi Più Efficaci:

 

Per un sollievo immediato:

Basta bere un bicchiere d’acqua tiepida in cui avrai stemperato un cucchiaio di argilla verde ventilata. Oppure mangia una mela grattugiata masticandola a lungo.

 

Per calmare il dolore:

Una miscela di maggiorana e di asperula odorata in infusione (un cucchiaio per tazza) presa tre volte, al giorno corregge l’acidità e calma il dolore grazie agli oli essenziali digestivi e riequilibranti.

Se lo stomaco brucia Solo quando è vuoto o di notte è un toccasana, la liquirizia. Succhia una radice quando senti arrivare le fitte. L’acido glicirrizinico aiuterà a calmarle, ma non ricorrere a questo rimedio se hai problemi d’ipertensione.


Calendula anti-ulcera:

L’ulcera non possiamo chiamarla semplicemente Mal di Stomaco perché è una malattia molto seria che richiede il controllo medico. Se ne soffri, però potrai trarre giovamento da questa tisana, cicatrizzante ed emostatica.

Fatti preparare una miscela di fiori di malva e di calendula in parti uguali. Lascia in infusione un cucchiaino da caffè della miscela in una tazza di acqua bollente per 10 minuti. Prendine due tazze al giorno.

Potrebbero Interessarti:

► Anice Fantastico Digestivo

► Mal Di Pancia Bambini

 

Consigli Per Gli Acquisti:

► Colite: Finalmente liberi dalla Colite! Solo con i Rimedi Verdi …

 

A Domani Con La Prossima Guida! 🙂