Iperico: Erba Di San Giovanni

Iperico

Iperico, Il Miglior Alleato Contro La Depressione.

Iperico, il rimedio del buon umore, infatti, studi clinici confermano che l’iperico ha un effetto paragonabile a quello dei più noti farmaci antidepressivi.

Alcuni anni fa uno studio molto completo apparso sul British Medical Journal prese in esame una rassegna di ben 23 ricerche cliniche sperimentali sull’uso di iperico, o erba di San Giovanni, nel trattamento della depressione. Furono valutate oltre 1700 persone per una durata di trattamento compresa tra le 4 e le 12 settimane. L’effetto terapeutico dell’Iperico fu paragonato con un placebo e con i principali antidepressivi convenzionali.

Fantastica l’Erba Di San Giovanni perché si è dimostrata più efficace del placebo e di efficacia paragonabile a quella degli antidepressivi convenzionali considerati, con il vantaggio di minor effetti collaterali.

L’iperico è dunque una pianta medicinale dalla spiccata azione antidepressiva: è in grado di migliorare il tono dell’umore e si può usare in tutti i casi in cui la tristezza si fa cronica e dipinge di grigio le nostre giornate.

 

Eccezionale Contro L’Umore Nero
Puoi Prenderlo In Compresse

È possibile trovare l’Iperico in diverse forme commerciali, in preparazione singola o come parte di un prodotto multi-ingredienti.

Esistono capsule, capsule sublinguali, sommità fiorite essiccate, olio, tè, e tinture madri.

Le formulazioni in compresse, quelle più impiegate nel trattamento della depressione, contengono Iperico a dosaggi compresi tra 100 e 500 mg. con estratti standardizzati di ipericina che vanno dallo 0,14% allo 0,3%.

 

Come puoi fare:

Le quantità consigliate per curare la depressione comprende preparazioni contenenti 300 mg di estratto secco standardizzato allo 0,3% di ipericina, da assumere tre volte al giorno per 4-6 settimane.

 

  • Ricco Di Principi Attivi Sul Cervello

 

La pianta:

Il rimedio di Iperico si ottiene dalle sommità fiorite della pianta perenne Hypericum perforatum. La pianta è comune in tutta Europa e in Asia e fu portata nelle Americhe dai coloni europei.

 

I Suoi Principi Attivi:

L’attività farmacologica della pianta è attribuibile a diversi elementi piuttosto che a una sola sostanza chimica. Tra i più noti principi attivi vi sono l’ipericina, i flavonoidi, quali iperina, quercetina e rutina, e i bioflavonoidi.

 

La sua azione curativa:

Il meccanismo con cui l’Iperico esercita la sua attività non è stato ancora ben chiarito. È certo che alcuni suoi costituenti, quali l’ipericina, sono in grado di influenzare il metabolismo di alcuni mediatori chimici del cervello come la serotonina, l’adenosia e il GABA (acido gamma-amino-butirrico). L’Iperico è inoltre capace di aumentare i livelli sanguigni di melatonina durante la notte e possiede anche un’azione antivirale.

 

  • Attenzione! Ti Suggerisco, In Tutti I Casi, Di Consultare Un Medico

 

È vera depressione? Ascolta Il Medico

Prima di cominciare un trattamento antidepressivo con Iperico è bene che un medico abbia valutato il livello di depressione della persona. Nei casi di depressione grave o endogena (quelli che comunque non superano l’1-2%) è più prudente ricorrere a farmaci convenzionali sotto controllo medico, farmaci che hanno comunque per lo più solo una funzione contenitiva del disagio. In tutti gli altri casi, la stragrande maggioranza si può ricorrere all’Iperico con fiducia.

 

  • Attenzione!

L’Iperico può essere controindicato in persone molto allergiche e non va somministrato a bambini o donne in gravidanza. Può causare un aumento della sensibilità cutanea ai raggi del sole e interagire con diversi farmaci, tra cui anticoagulanti, pillole contraccettive e ciclosporina.

 

Potrebbe Interessarti Anche:

► Nervosismo Di Giugno

 

A Domani Con La Prossima Guida! 🙂