Insonnia Sintomi: A Occhi Aperti Dentro La Notte Nera …

Insonnia Sintomi, quali sono e cosa li provoca? Tutti abbiamo provato almeno una volta, il fastidio o l’angoscia di non riuscire a dormire. Ma per chi ne è affetto in maniera cronica, è una vera tortura. E anche un pericolo, perché il sonno è necessario alla salute.

Quanto si deve dormire, e come evitare che la notte diventi un dramma?

 

Insonnia Sintomi E Tipi … Ma Quanti Tipi Esistono?
Ecco I 2 Tipi Di Insonnia

[bullet_block large_icon=”23.png” width=”” alignment=”center”]

  • Insonnia Transitoria

[/bullet_block]

Accade raramente ed è legata ad eventi della giornata precedente.

 

[bullet_block large_icon=”23.png” width=”” alignment=”center”]

  • Insonnia Cronica

[/bullet_block]

Accade spesso, ed è legata a fattori emotivi o a errori nello stile di vita.

 

Malgrado sia nota da sempre l’importanza di dormire bene, i disturbi del sonno sono oggi molto comuni e l’insonnia, ovvero l’incapacità di addormentarsi o di rimanere addormentati durante la notte, ne è la forma di gran lunga più diffusa.

L’estate, complice il gran caldo delle ultime stagioni, è diventata uno dei periodi dell’anno a maggior rischio.

Un italiano su tre fa fatica a dormire e la vita quotidiana è spesso influenzata da questa difficoltà.

Il sonno non risponde solo alla necessità di riposare il corpo e la mente, ma è implicato nel consolidamento della memoria e nell’elaborazione delle capacità di apprendimento.

Anche sognare è fondamentale. È così che riesaminiamo e fissiamo le emozioni e le esperienze vissute. Ecco perché dormire bene è una priorità dell’organismo.

Salute e bellezza devono quindi molto a un buon sonno: insieme vedremo come vincere i sintomi dell’ insonnia in modo naturale.

 

Insonnia Sintomi Pericolosi?
Un Attentato Alla Salute

Insonnia Sintomi

Difficoltà a prendere sonno, difficoltà nel mantenersi addormentati, risveglio mattutino precoce con difficoltà nel riaddormentamento, sonno non riposante … Sono sintomi che rientrano nel disturbo definito insonnia.

Mentre un’occasionale nottata di scarso sonno, legata in genere a stress o ad eccitazione per eventi esterni, non ha conseguenze durature in termini di salute generale, un’insonnia persistente può avere importanti effetti spiacevoli sulla vita di tutti i giorni.

Problemi della memoria, mancanza di concentrazione, irritabilità, depressione, ansia, cefalea e affaticamento sono alcuni dei disturbi più comuni. Ma altri possono essere anche più pericolosi: modificazioni delle nostre capacità di difesa, aumento della pressione arteriosa e mancata riparazione dei danni ai tessuti lesionati.

È provato, infatti, che persone sane private anche di poche notti si sonno manifestano una caduta del 30% delle difese immunitarie. Aumentata in tal modo la vulnerabilità alle malattie.

Quando dormiamo poco il nostro corpo non ha più a disposizione un tempo sufficiente per riparare i tessuti affaticati e logori. È più facile pertanto provare indolenzimento muscolare e farsi male se si pratica sport.

Persone che dormono poco e male, infine, presentano la mattina successiva un rialzo della pressione arteriosa, che rischia di diventare permanente se l’insonnia si fa abituale.

 

[bullet_block large_icon=”62.png” width=”” alignment=”center”]

  • Quando Preoccuparci Dei Sintomi Dell’Insonnia – L’insonnia può essere transitoria se dura al massimo per alcuni giorni, oppure cronica quando dura da più di un mese.

[/bullet_block]

 

Ti È Piaciuta Questa Guida Fino A Qui? Allora Condividila Subito Con I Tuoi Amici. Grazie!

[social_sharing style=”style-17" fb_like_url=”https://www.massimilianoricciardi.com/insonnia-sintomi-transitori-e-cronici/” fb_color=”light” fb_lang=”it_IT” fb_text=”like” fb_button_text=”Share” tw_lang=”it” tw_url=”https://www.massimilianoricciardi.com/insonnia-sintomi-transitori-e-cronici/” tw_name=”Naturopata_MR” tw_button_text=”Share” g_url=”https://www.massimilianoricciardi.com/insonnia-sintomi-transitori-e-cronici/” g_lang=”it” g_button_text=”Share” alignment=”center”]

 

Insonnia Sintomi Transitori

È l’incapacità di dormire bene che si manifesta solo per poche notti.

È solitamente dovuta a stress e agitazione. Può essere difficile dormire prima di un evento importante come un esame, un incontro di lavoro o semplicemente si cambia letto e non si hanno più a disposizione il proprio materasso e il cuscino preferito.

Una malattia o un’intensa attività fisica condotta meno di 4 ore prima di dormire possono peggiorare il nostro sonno.

L’insonnia di tipo transitorio interessa oltre il 50% della popolazione.

Generalmente il sonno torna normale quando la situazione stressante si placa o quando ci si abitua ad essa.

Non ha gravi conseguenze sulla salute dell’organismo.

 

Insonnia Sintomi Cronici

È caratterizzata da scarso sonno per molte notti.

Nella maggior parte dei casi la causa sono le eccessive preoccupazioni, ma anche indisposizioni fisiche, disordini respiratori o dell’attività muscolare.

L’insonnia cronica colpisce dal 10 al 15% della popolazione. Può influenzare negativamente e seriamente la salute, modificando la qualità della vita, l’attività lavorativa e la sicurezza.

 

Dormire Sì: Ma Quanto?
Sette Ore A Notte E Vivi Più A Lungo

Molte persone adulte trovano sufficiente dormire 5 o 6 ore per notte. Altre sembrano aver bisogno di 9 o 10 ore di sonno.

Studi epidemiologici suggeriscono però che adulti che dormono abitualmente meno di quattro ore per notte o più di nove ore per notte hanno un maggior tasso di mortalità rispetto alle persone che dormono 7 o 8 ore per notte. Per cui un sonno regolare è straordinariamente importante per mantenersi in salute.

Ricorda che gli anziani tendono a dormire meno la notte, ma si appisolano più spesso durante il giorno, per cui spesso dormono a sufficienza.

 

La Guida Continua Qui:

► Insonnia Cause Specifiche

► Insonnia Alimentazione Specifica

► Rimedi Naturali Per Dormire

 

A Dopo Con La Prossima Guida! 🙂