Igiene Bambini Efficacemente Naturale

Igiene Bambini

Igiene Bambini Delicata Ed Efficace …

Per l’ Igiene Bambini No a bagnoschiuma e saponi chimici e sì agli oli vegetali. Solo così il bagno nutre l’epidermide. Se li lavi in modo corretto la pelle, non s’irrita.

Bagni troppo frequenti con detergenti chimici e aggressivi indeboliscono lo strato epidermico e favoriscono le dermatiti.

Oggi si ha l’abitudine di lavarsi per paura del contatto con la sporcizia cittadina ed eventuali fonti di contagio, per eliminare odori sgradevoli o per semplici convenzioni ormai imposte dalla società.

Se per te che sei adulto che forse lavori fuori di casa tutto il giorno la pratica della doccia quotidiana è doverosa, la stessa regola non vale per i tuoi bambini, che sono meno esposti alle sudorazioni eccessive e la cui epidermide di fatto meno grassa di quella degli adulti, tendono meno a sporcarsi.

 

I Rischi Dei Lavaggi Frequenti

L’uso eccessivo di saponi, unito alla presenza nei nostri acquedotti di acqua dura, perché ricca di Sali di calcio e magnesio, e resa potabile dal cloro, fa sì che la pelle sia aggredita quotidianamente da agenti chimici che col tempo riducono lo strato lipidico che la protegge.

Si scatenano così episodi di secchezza cutanea, prurito e dermatite atopica, un’irritazione su base allergica che sicuramente è peggiorata dai lavaggi eccessivi con detergenti chimici.

 

Marsiglia E Aleppo, I Detergenti Più Delicati
Si Preparano Con Estratti Di Olivo Alloro

Già dai tempi antichi gli arabi creavano saponi utilizzando olio di oliva e aromatizzandoli con quello di alloro.

Erano i saponi originari di Aleppo, in Siria, che erano prodotti esclusivamente con olio d’oliva, estratto di alloro e basse percentuali di soda, ottenuta dalle ceneri delle alghe.

Sembra che l’uso di questi saponi sia arrivato tramite i Crociati in Francia, Spagna e Italia.

A Marsiglia fu ripresa la ricetta originale del sapone di Aleppo: il più ricco di olio d’oliva era di colore verde-bruno, stagionato per almeno un anno, che era esportato in tutta Europa.

 

Come Puoi Fare La Saponetta In Casa

Basta raccogliere dei pezzetti di vecchi saponi (preferibilmente naturali) e scioglierli in un infuso di latte ed erbe.
Ecco la ricetta.

Tagliuzza i saponi e ponili in una pentola per una notte con latte di capra o un infuso di rosmarino (purificante).

Il giorno dopo scalda a bagnomaria il composto fino a che non si raggiunga una consistenza cremosa e omogenea.

Fai raffreddare la pasta ottenuta, aggiungi 5 gocce di olio essenziale di geranio e 5 di olio di lavanda e cola il tutto in uno stampo.

Fai asciugare qualche giorno, poi togli il sapone dallo stampo e lascialo essiccare ancora all’aria.

Quando il sapone si è solidificato, taglialo a pezzi.

 

Per Ogni Età
Il Detergente Giusto

  • Da 0 a 3 anni: meglio il bagno con gli oli, che rispetta il grasso cutaneo.

Da evitare i detergenti che fanno molta schiuma: sgrassano troppo e disidratano la cute.

Per i più piccoli e per le pelli sensibili sarebbe buona norma utilizzare soprattutto oli lavanti. Li trovi in farmacia o in erboristeria, a base per esempio di estratto di avena. Sono prodotti poco schiumogeni, che detergono molto bene l’epidermide, non intaccano il film idrolipidico di protezione e anzi, lasciano la pelle morbida e vellutata.

In questo modo anche se i bambini presentano le famose chiazzette della dermatite atopica all’interno di gomiti o ginocchia, potremo dare loro sollievo. Per fare questo potrai utilizzare dopo il bagno, un velo di olio vegetale (canapa o avocado, per esempio). Eviterai così di somministrare creme al cortisone, da impiegare eventualmente solo in caso di recrudescenza della dermatite (per esempio ai cambi di stagione).

 

  • Fantastici Gli Oli Al Posto Dei Detergenti Troppo Aggressivi

Gli oli da bagno possono essere versati nella vasca o utilizzati sulla mano nel caso si preferisca la doccia.

Vista la loro funzione protettiva e restituiva possono contenere olio di germe di grano, olio di avocado, vitamina E ed essere arricchiti con oli essenziali (3 gocce) di timo, melissa, limone, camomilla.

 

  • Attenzione!

L’uso di un prodotto molto profumato e schiumogeno può essere piacevole da un punto di vista olfattivo e tattile ma, purtroppo, questi detergenti si rivelano aggressivi ed eccessivamente sgrassanti, oltre a essere troppo pieni di tensioattivi e altri derivati chimici.

Intaccano il film idrolipidico e rendono la pelle più sottile e ipersensibile alle aggressioni esterne.

 

  • Aloe, Tea tree e bava di lumaca proteggono la cute dei ragazzi ...

 

Acne

L’Acne compare di solito tra i 15 e i 25 anni, quando le ghiandole sebacee della cute, stimolate dall’attività ormonale, iniziano a produrre il sebo necessario per lubrificare i peli.

Se il sebo è in eccesso, le ghiandole s’infiammano e sulla pelle compaiono i brufoli.

L’acne non è un disturbo che guarisce velocemente e, se si cronicizza, può minare il rapporto dell’adolescente con gli altri e determinare una grande insicurezza.

 

Sapone Allo Zolfo
Anti Acne

Tra i detergenti Anti Acne, il più noto è il Sapone Allo Zolfo, antibatterico e antinfiammatorio. Non va usato tutti i giorni perché abbinato all’azione dell’acqua spesso, “dura” che sgorga dai nostri lavandini secca la pelle.

Altri saponi contengono acido salicilico e si usano per eliminare le cellule morte e rinnovare la cute: non vanno impiegati più di una volta alla settimana, altrimenti la pelle diventa iper sensibile.

 

Igiene Bambini E Ragazzi Contro Brufoli E Acne
Aloe E Tea tree Oil, Lavano E Cicatrizzano

Un buon rimedio naturale Anti Acne è l’aloe. I principi attivi contenuti in questa pianta determinano una riduzione dell’infiammazione, una rimarginazione delle cicatrici e un’azione antibatterica.

È bene lavarsi con un sapone a base di aloe e poi applicare gel della stessa pianta.

Se l’Acne è ostinata, ti suggerisco di far bere un cucchiaino di succo d’aloe puro tutte le mattine a cicli di 2-3 mesi.

Anche il Tea tree oil può essere utilizzato per il trattamento dell’acne. Quest’olio essenziale si ottiene per distillazione delle foglie di Melaleuca alternifolia e possiede proprietà antibatteriche, antimicrobiche e disinfettanti, ottimo, per questo per l’Igiene Bambini.

Si applica l’olio essenziale puro con un cotton fioc su foruncoli, brufoli o punti neri, fino a che non scompaiono.

 

Corretta Igiene Bambini E Ragazzi
Come Lavi I Loro Abiti?

Anche il modo con cui si lavano gli abiti l’ Igiene Bambini e Ragazzi può favorire l’iper sensibilizzazione della pelle: una parte dei tensioattivi presenti nei detersivi, infatti, rimane sempre tra le fibre della stoffa e dal tessuto passa all’epidermide.

Gli abiti e le lenzuola andrebbero lavati con sapone di Marsiglia o con i detergenti biologici.

Tra i più nuovi, quelli a base di minerali della famiglia delle tormaline che determinano una ionizzazione dell’acqua, lavano in profondità i tessuti e non inquinano, oltre a non lasciare residui chimici sugli indumenti.

 

Potrebbero Interessarti Anche:

 Inappetenza Bambini

► Mal Di Pancia Bambini

 

Dai Un’Occhiata Al Mio Corso:

► Acne – Risolvilo Con Un Click!

 

Omaggio Per Te!

► 30 Giorni Gratis Di Amazon Prime

 

A Domani Con La Prossima Guida! 🙂