Flaccida? Mai Più, Solo Dopo Aver Letto Questa Guida …

Flaccida? Qual è la prima causa del cedimento della pelle? Lo so che hai pensato all’età! Invece, la prima causa da tener presente è il deposito di Scorie a livello sottocutaneo.

Intervieni subito con bagni di vapore balsamico, scrub e massaggi agli oli vegetali per riattivare la produzione di collagene e ripristinare la compattezza di sottomento, sotto braccia e interno cosce. Continua a leggere e troverai tutte le istruzioni.

La “flaccidità”, nome tecnico dei cedimenti cutanei, sono uno dei nemici giurati di tutte le donne che hanno superato la soglia dei 30 anni. A quest’età, infatti, i tessuti iniziano impercettibilmente a diventare meno tonici.

Se sei predisposta al disturbo sia per il tuo stile di vita che per ereditarietà biologica, la tua pelle sotto il mento e sotto le braccia è iniziata a diventare visibilmente meno compatta.

In altri casi, subiscono un processo di cedimento le zone che in genere restano coperte come l’interno cosce e l’area del sotto gluteo, dove la flaccidità è ancora più marcata a causa della scarsa ossigenazione epidermica.

Una cute “cadente” è inequivocabile segno di un processo d’invecchiamento ormai iniziato. Perché la pelle diventa Flaccida? In genere diventano flaccidi i tessuti troppo pieni di tossine.

 

Sei A Rischio Flaccidità Se …

Non riesci a smaltire fino in fondo le scorie introdotte con un’alimentazione errata e a eliminare le abitudini scorrette come il fumo, l’alcool e l’eccesso di farmaci.

Se queste sostanze non sono drenate dai reni ed espulse con le feci dall’intestino, tendono a restare in circolo, migrando verso le zone periferiche del tuo corpo, nelle aree di pelle più sottile di cui provocano l’inflaccidimento.

Un terzo importante “canale” di smaltimento delle scorie è poi rappresentato dalla pelle.

Se non sudi abbastanza e se la tua epidermide non è depurata, le tossine ostruiscono i pori, affaticano il microcircolo e impediscono il drenaggio. Col risultato che la tua cute “cade”. Per rallentare questo processo devi contemporaneamente depurare e rassodare l’epidermide.

 

[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]

  • Sai quali sono gli organi che regolano il tono cutaneo?

[/bullet_block]

[bullet_block large_icon=”23.png” width=”” alignment=”center”]

  • L’Intestino
  • I Reni
  • La Pelle

[/bullet_block]

[bullet_block large_icon=”68.png” width=”” alignment=”center”]

  • Se sono intossicati, la tua cute s’inflaccidisce inevitabilmente.

[/bullet_block]

 

L’Intestino

Se soffri di stipsi, di disbiosi o di altre alterazione della flora batterica intestinale, il cibo che ingerisci non è ben metabolizzato e nel tuo organismo si creano depositi di scorie difficili da smaltire. Se queste tossine restano in circolo, intasano i tuoi tessuti togliendo loro compattezza ed elasticità, rendendo quindi la pelle Flaccida.

 

I Reni

Sono i più importanti filtri del tuo organismo e sono incaricati di smaltire i prodotti di scarto (acidi urici) attraverso le urine. Una loro scarsa funzionalità determina ristagni di ritenzione e alterazione della consistenza dei tessuti.

 

La Pelle

Attraverso la tua sudorazione, l’epidermide “butta fuori” gli ultimi detriti dell’attività invernale e dei vari processi metabolici, e gli elettroliti ormai scarichi. Con la traspirazione, inoltre, la tua pelle libera acqua e anidride carbonica in quantità di mezzo litro al giorno. Attraverso l’esfoliazione, infine, la tua pelle si libera di circa un miliardo di cellule morte ogni giorno.

 

[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]

  • Mai più pelle Flaccida se Utilizzi i miei suggerimenti e con gli oli drenanti, ogni giorno, riattivi il metabolismo cellulare e previeni rughe e cedimenti.

[/bullet_block]

 

Ti È Piaciuta Questa Guida Fino A Qui? Allora Condividila Subito Con I Tuoi Amici. Grazie!

[social_sharing style=”style-19" fb_like_url=”https://www.massimilianoricciardi.com/flaccida-rassoda-ora-la-tua-pelle/” fb_color=”light” fb_lang=”it_IT” fb_text=”like” fb_button_text=”Share” tw_lang=”it” tw_url=”https://www.massimilianoricciardi.com/flaccida-rassoda-ora-la-tua-pelle/” tw_name=”Naturopata_MR” tw_button_text=”Share” g_url=”https://www.massimilianoricciardi.com/flaccida-rassoda-ora-la-tua-pelle/” g_lang=”it” g_button_text=”Share” alignment=”center”]

 

1
Bagno Purificante Al Pino Mugo
Contro La Pelle Flaccida

Il primo passo contro i cedimenti cutanei è il bagno purificante, da fare a sere alterne.

Come fare puoi fare:

1. Mentre la vasca si riempie, versa nell’acqua 7 gocce di olio essenziale di pino mugo.

2. Resta immersa 15-20 minuti respirando i vapori balsamici: l’acqua calda smuove dai tessuti le scorie più profonde e li tonifica.

 

2
Lo Scrub Anti Flaccidità
Esfoliante Crusca E Rose

L’esfoliazione a base di crusca e acqua di rose pulisce dolcemente la cute eliminando lo strato di cellule morte che rendono la pelle asfittica.

Come puoi fare:

1. Strofina sulla parte “cadente” inumidita un pugno di crusca emulsionato con acqua di rose:

2. Alla fine del trattamento sciacqua con acqua tiepida.

Così apri i pori della pelle, riattivi la microcircolazione ed elimini le tossine superficiali. Ripeti il trattamento prima del bagno al pino mugo 2-3 volte la settimana.

 

3
Il Drink Di Gemme Drenanti

Per depurare la linfa e stimolare il metabolismo cellulare è utile un cocktail di gemmoderivati: specifici per il drenaggio cutaneo sono quelli preparati con Ulmus campestris (l’olmo), Cedrus Libani (il cedro del Libano) e Platanus orientalis (il platano).

Come puoi fare:

Bevi 10 gocce di ogni gemmoderivato sciolte in mezzo bicchiere d’acqua per tre volte al giorno, per un mese.

Solo per te che “mi leggi” i trattamenti segreti per mento, braccia, cosce e seno.

E poi, agisci zona per zona con gli oli vegetali …

 

Se Il Tuo Problema Di Flaccidità
È Sotto Il Mento

Chiedi aiuto all’olio essenziale di mimosa contiene flavonoidi, tannini e oligoelementi dotati di un’ottima attività riparatrice.

Come puoi fare:

1. Aggiungi tre gocce di olio essenziale di mimosa a un poco di crema base neutra.

2. Applicalo sul sotto mento e sul collo mattina e sera, avendo cura di “sollevare” verso l’alto la pelle del mento mentre fai il massaggio.

 

Se Le Braccia Sono Cadenti

L’olio di jojoba è rassodante, quello d’incenso stimola il metabolismo cellulare.

Come puoi fare:

1. Mescola un cucchiaio di olio di jojoba e 5 gocce di Olio essenziale d’incenso.

2. Massaggia l’unguento partendo dal polso e risalendo lungo le braccia, insistendo con movimenti di “impastamento” soprattutto là dove la pelle appare floscia.

 

Per Risollevare L’Interno Cosce

Il tuo alleato è l’olio di olivello spinoso. È una miniera di acidi grassi essenziali e di carotenoidi che rigenerano l’epitelio, risollevando anche i tessuti più atonici.

Come puoi fare:

Ogni sera massaggia l’interno cosce con cucchiaio di quest’olio.

 

Per Tonificare Il Seno

Se metti una matita sotto il seno, non cade a terra? Allora è giunto il momento di ricorrere a un trattamento per risollevare i tessuti troppo rilassati.

Come puoi fare:

1. Ogni mattina, fai delle docciature tiepide su tutto il seno e, asciuga.

2. Massaggia con un cucchiaio di olio di borragine arricchito con due gocce di olio essenziale di menta e 2 gocce di olio di arancio amaro.

L’effetto tensore è immediato!

 

[b[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]p>

  • Con Pochi E Semplici Accorgimenti Ora Sì Che Possiamo Dire Addio Alla Pelle Flaccida.

[/[/bullet_block]p>

 

Leggi Anche:

► Frullati Detox: La Guida Completa

 

Dai Un’Occhiata Al Mio Corso In Ebook:

► Dimagrire in 4/4

 

1 Mese Gratis Per Te:

Amazon Prime

 

Dai Un’Occhiata Al Mio Ultimo Lavoro:

Acidità E Mal Di Stomaco ► Acidità E Mal Di Stomaco: Un Fuoco Che Brucia Dentro (Risolvilo con un Click! Vol. 2)
Finalmente la soluzione, risolvendo la Causa e non il Sintomo. Il sintomo del bruciore può rappresentare una difficoltà a esprimere la propria aggressività perché è vissuta come distruttiva. 

In chiave simbolica l’aumento dell’acidità gastrica e la diminuzione delle difese della parete gastrica possono essere considerati simili a un meccanismo auto aggressivo, all’esplosione di un fuoco che non trova altri sbocchi o sufficienti substrati su cui agire.

 

A Dopo Con La Prossima Guida! 🙂

 

Per Restare Aggiornato, Iscriviti Qui:

[o[optin_box style=”10" alignment=”center” opm_integration=”N” disable_name=”Y” email_field=”email” email_default=”Inserisci il tuo Indirizzo Email” integration_type=”mailchimp” double_optin=”Y” thank_you_page=”https://www.massimilianoricciardi.com/conferma-email-grazie/” list=”10f26e02d9" name_field=”FNAME” name_default=”Enter your first name” name_required=”Y” opm_packages=””]ptin[optin_box_field name=”headline”]s The Headline For The Box[/opti[/optin_box_field][optin_box_field name=”paragraph”]9yZW0gaXBzdW0gZG9sb3Igc2l0IGFtZXQsIGNvbnNlY3RldHVyIGFkaXBpc2NpbmcgZWxpdC4gRG9uZWMgdmVsIG51bmMgbm9uIGxhY3VzIHZlbmVuYXRpcyBjb21tb2RvLjwvcD4K[/opti[/optin_box_field][optin_box_field name=”privacy”]y: i tuoi dati sono al sicuro. SONO CONTRO LO SPAM![/opti[/optin_box_field][optin_box_field name=”top_color”]ned[/opti[/optin_box_field][optin_box_button type=”0" button_below=”Y”]iti![/optin_[/optin_box_button]_[/optin_box]