Disturbi Digestivi: Nausea, Acidità E Gastrite? Le Risolvi A Tavola, Con Gli Estratti Vegetali E Con Qualche Tecnica Segreta Che Ti Svelo In Questo Corso.

All’apparato digerente spetta il compito di introdurre, trasformare e assimilare il cibo, e quello di eliminare tutto ciò che non deve essere trattenuto.

Nella bocca gli alimenti subiscono un primo processo digestivo che si compie nella sua totalità una volta che questi giungono nello stomaco.

Proprio in quest’organo cavo simile a un sacco si esplica la delicata funzione di elaborazione, purificazione ed estrazione dell’essenza dai cibi.

Simile a livello simbolico al calderone alchemico, lo stomaco quindi metabolizza il cibo che, sottoposto all’azione dell’acido cloridrico, un vero e proprio “fuoco” trasformatore, si libera dell’involucro grezzo per scomporsi nei principi essenziali che saranno poi assorbiti nell’intestino.

Oltre allo stress e alla dieta sregolata, ci sono molti fattori, non ultimo il caldo estivo, che possono compromettere la funzionalità gastrica provocando bruciori, nausea, crampi fino ad arrivare alla vera e propria ulcera.

Per prevenire e curare i disturbi digestivi, puoi sicuramente giovarti delle piante medicinali, che offrono un ampio spettro di applicazione e il vantaggio di non comportare effetti indesiderati su altri organi.

 

[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]

  • Come funziona lo stomaco e il perché dei disturbi digestivi

[/bullet_block]

 

Un Sacco Dove Il Cibo Si Converte
In Energia

Disturbi Digestivi

La mucosa gastrica svolge una fondamentale funzione trasformatrice, infatti, Scompone gli alimenti in molecole che sono il nostro “Carburante”.

Nello stomaco gli alimenti si raccolgono e si trasformano per essere assimilati, diventando parte di te, anzi, diventano te stesso. Consentono così la tua crescita ed evoluzione.

La convivenza e il giusto equilibrio tra le valenze femminili dello stomaco (il contenere, l’accogliere) e le sue forze maschili (il fuoco e l’aggressività dell’acido cloridrico) permettono l’evoluzione biologica e psicologica dell’uomo.

Il cibo che introduciamo, infatti, non ha valore solo e puramente nutrizionale. Mangiando assimiliamo proteine e vitamine, ma anche tutte le valenze che attribuiamo a quel determinato alimento come: affetto, amore, dolcezza, ma anche rabbia o amarezza.

Introdurre un alimento equivale in effetti, per il nostro psicosoma a identificarsi con ciò che esso rappresenta. Del resto, basta porre attenzione alle numerose espressioni verbali del linguaggio comune.

Quante volte avrai detto o sentito: “Quella persona non la digerisco”, “Ho un peso sullo stomaco”. Ti rendi conto di quanto siano legati la funzione gastrica e il mondo dei pensieri e delle emozioni.

 

Se questa guida ti è piaciuta fino a qui, condividila subito con i tuoi amici, Grazie! 🙂

[social_sharing style=”style-17" fb_like_url=”https://www.massimilianoricciardi.com/disturbi-digestivi-la-guida-completa/” fb_color=”light” fb_lang=”it_IT” fb_text=”like” fb_button_text=”Share” tw_lang=”it” tw_url=”https://www.massimilianoricciardi.com/disturbi-digestivi-la-guida-completa/” tw_name=”https://www.massimilianoricciardi.com/disturbi-digestivi-la-guida-completa/” tw_button_text=”Share” g_url=”https://www.massimilianoricciardi.com/disturbi-digestivi-la-guida-completa/” g_lang=”it” g_button_text=”Share” alignment=”center”]

 

Non Spegnere I Disturbi Digestivi Con I Farmaci

Quando si manifestano disturbi digestivi come acidità, sonnolenza dopo i pasti, crampi, nausea non li spegnere.

Prima di zittire il malessere con farmaci digestivi e antinfiammatori, cerca di leggerne a fondo il messaggio. Utilizza in prima battuta i rimedi naturali per alleviare il disturbo.

Se però il sintomo permane, ti suggerisco di consultare il medico per svolgere le analisi specifiche.

“Ascolta” Lo Stomaco:

Con l’inappetenza, i crampi, il vomito o il bruciore, lo stomaco si rifiuta di ingerire un determinato cibo e, con queste forme di rigetto, la mucosa gastrica ci sta dicendo che non vuole entrare in contatto con i significati da noi attribuiti a un certo alimento.

 

[b[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]p>

  • Per I Disturbi Digestivi Attenzione All’Utilizzo Dei Gastroprotettivi Perché Creano Dipendenza – Digerisci male? Prima di ricorrere ai farmaci cerca di “ascoltare” il sintomo e il messaggio che ti sta offrendo. Se ti abitui a prendere sempre le pastiglie per digerire, ogni volta che mangi, presto ne diventerai dipendente.

[/[/bullet_block]p>

 

Dal Cibo Alle Sostanze Nutritive

Una volta masticato, il cibo (bolo) arriva nello stomaco grazie alle contrazioni peristaltiche.

Con la secrezione di succhi gastrici, gli alimenti sono elaborati e scissi in molecole semplici.

A questo punto si apre una particolare valvola (il piloro) e il contenuto dello stomaco passa nel duodeno, ovvero la prima parte dell’intestino.

 

Stomaco
Il Significato Simbolico

Lo stomaco come “luogo” delle trasformazioni …

Lo stomaco rappresenta dal punto di vista simbolico un passaggio obbligato che consente di evolvere da uno stato all’altro.

Non a caso nel moto biblico di Giona la trasformazione avviene grazie alla permanenza nel ventre di una balena.

Anche Pinocchio ritrova il padre e diventa bambino dopo essere stato inghiottito dal pescecane.

Ancora oggi in alcune tribù dell’Australia e del Sud America si praticano rituali d’iniziazione. Prevedono per l’iniziando un periodo da trascorrere al buio, in capanne di frasche, che simboleggiano il ventre di un mostro.

Un mito polinesiano narra di Mani che, di ritorno da una vita avventurosa, penetra nel corpo della Signora della notte ancora addormentata. Prima che egli ne esca vittorioso, la Signora della notte si sveglia e con i denti lo taglia in due precludendogli la possibilità di diventare immortale e di trasformare così la sua condizione.

 

Il Corso Continua Qui:

2) Rimedi Naturali Per Il Bruciore Di Stomaco

3) Rimedi Naturali Per Nausea E Vomito

4) Rimedi Naturali Per Aria Nello Stomaco E Ansia

5) Digestione Difficile: Aiutati Con Yoga Ed Essenze

6) Disturbi Gastrici Ricorrenti: Risolvili Con Gli Oligoelementi

 

Dai Un’Occhiata Al Mio Corso Sulla Colite:

► Colite: Finalmente liberi dalla Colite! Solo con i Rimedi Verdi …

 

A Dopo Con La Prossima Guida! 🙂