Dimagrire sognando? Sì, è possibile! Quante volte ti è capitato di sentirti apatica/o e perennemente insoddisfatto/a? Può capitare di chiedersi che cosa siamo venuti a fare sulla terra e qual è il proprio posto.

Questo sentirsi stanchi, strani, passivi, completamente privi d’interessi e senza desideri scatena la ricerca di cibo “consolatorio”.

Qual è la consolazione comune a tutti noi quando ci si trova in questo stato e non si sa come uscirne? È il cibo ovviamente. Si passa dal soddisfare il forte desiderio di dolci, per poi passare al salato e restando ancora nell’insoddisfazione più marcata si continua a mangiare sentendosi sempre più pieni, pesanti e insoddisfatti. Dimagrire in questi casi resta davvero un sogno.
.

Chi non sogna accumula chili …

.
Molti, in una certa fase della vita sentono di essere arrivati a un “punto morto” e iniziano a ingrassare.

Spesso, dietro ai chili in più e alla fame nervosa, si nasconde il poco amore per se stessi …

Forse ti può sembrare strano ma quello che tu scambi per inerzia e perdita di fiducia, è in realtà un atteggiamento che ti sta indicando la via da seguire, un disagio che ti spinge a occuparti più di te e delle tue esigenze, quelle che sono scritte nel profondo della tua Anima.

.
Come comprendere quello che ti sta accadendo

Quando sei apatica/o, ti senti stanca/o, non hai voglia di fare niente, quando sei passivo/a, fatti questa domanda: “Dove è finito il desiderio?”.

Spesso la passività e l’apatia nascondono dei desideri forti, per esempio quello di cambiare vita, oppure di fare spazio a nuovi interessi.

Dentro di noi, nel profondo, abitano desideri e se non gli lasciamo il giusto spazio, si trasformano in disinteresse, in sensazioni di stranezze, nel non sentirsi collocati nella vita, come se nell’esistenza non ci fosse più posto per noi.

Per questo ci sentiamo vuoti e insoddisfatti, ma in realtà non è così! Ci siamo solo dimenticati delle tante cose che desideriamo e che abbiamo spento.

Questo problema di forte apatia si risolve ritornando bambini o adolescenti, infatti, i ragazzi sognano e desiderando una cosa, cercano subito di ottenerla, possederla, realizzarla… Non importa se si tratti del primo motorino, di un paio di scarpe, di una borsa o di un viaggio. Sai chi è che desidera più di tutto? L’Anima adolescente, l’Anima bambina …

Da quanto tempo non ritorni bambina/o?

La ragazzina, il ragazzino, quelli che giocavano, sono addormentati come nella favola di cenerentola e così il desiderio è uscito dalla tua favola (vita) ed è stato sostituito dalla sensazione d’inerzia che tu tenti di zittire abusando del cibo… per risvegliarti, hai bisogno di fare qualcosa di semplice, ed io sono qui con te per svelartela.

Se morisse il desiderio, moriremmo anche noi. Ecco perché in mancanza d’altro desideriamo solo il cibo, il dolce e poi il salato, tutti sapori forti che ci ricordano che la carne continua a desiderare, a ricercare i piaceri della vita.

.
Come incominciare a invertire la rotta

Passa un po’ di tempo durante il giorno a incantarti davanti alle vetrine con gli articoli esposti che ti piacciono di più, anche se all’inizio non ci riesci, lo scopo è di sentire nuovamente il desiderio. Nella vetrina potrebbe esserci esposto anche il cartello con un corso di formazione, o l’immagine della casa dei tuoi sogni. Devi imparare a desiderare di nuovo, e vedrai che il desiderio andrà nella direzione giusta e non in quella consolatoria del cibo.

.
Ecco come puoi liberarti dall’apatia, dalla perenne insoddisfazione e soprattutto dai chili accumulati.

1. Scegliti un posto tranquillo.

2. Mettiti comoda/o.

3. Socchiudi gli occhi.

4. Immagina per qualche secondo di fare qualcosa che ti piace per davvero, cercando di capire quali desideri “stai fingendo di non vedere”.

5. Ora concentrati sul tuo desiderio, accarezzalo e goditelo fino in fondo.

.
Prova a ripetere l’esercizio, più volte, durante la giornata.

Vedrai che poco alla volta ti distrarrai dalla voglia di cibo e il tuo malessere scomparirà.

Potrà capitare che all’inizio la tua attenzione ricada sul tuo vittimismo, sui tuoi lamenti, pensando che la tua vita sia un fallimento.

Sarà fantastico quando vedrai poco alla volta, ripetendo spesso questo semplice esercizio, che ci sono delle cose che ti piacciono davvero. Un nuovo cibo, un colore, un profumo, una musica. Ti accorgerai che ti piace essere ciò che sei nella realtà profonda… un essere divino, perfetto così com’è, che desidera, che ha voglia di fare, che ha voglia di “Essere”. Eccezionale e abbondante sarà anche l’energia benefica che ti colmerà il vuoto… ti sazierà! Ora che sei consapevole di tutto questo, Dimagrire sarà davvero semplice.

A presto! 🙂