Risolvi la Digestione Difficile con dieci minuti in Virasana, una semplice posizione yoga, da eseguire dopo aver finito di mangiare, migliora la funzionalità gastrica. E se nell’aria bruci l’essenza di mirra, curi anche la gastrite!

Innumerevoli canali di energia vitale, detti nadi, scorrono nel nostro corpo, con tragitti longitudinali e trasversali e punti focali (chakra), che funzionano come accumulatori e diffusori energetici.

La nadi che governa lo stomaco parte dal secondo dito del piede, vicino all’alluce, da lì sale lungo le gambe fino a dietro l’ombelico. Delle 4.800.000 asana (ovvero le posizioni) dell’Hatha Yoga, Virasana è una delle tre che si possono eseguire subito dopo aver mangiato, e che anzi facilita notevolmente a risolvere la digestione difficile, mentre tutte le altre vanno fatte lontano dai pasti.

Virasana stimola la nadi dello stomaco, liberando la sua energia nel centro della pancia ed equilibrando la funzione digestiva.

 

Come Eseguire La Posizione Yoga
Per La Digestione Difficile

Per eseguire Virasana, inizia a sederti sui talloni. Le mani, poste a terra ai lati delle ginocchia, sostengono il peso del corpo.

Da questa posizione solleva il bacino dal suolo per spostare piedi e gambe verso l’esterno, fino ad arrivare a sederti a terra fra i talloni.

Un cuscino a sostegno del bacino può aiutare il principiante finché, con l’esecuzione costante e giornaliera, non si ottenga di rendere più elastiche le giunture.

Quando la posizione diventa confortevole, mantienila per una decina di minuti con le mani appoggiate sulle cosce. Le ginocchia dovranno essere un poco divaricate e il busto eretto. Il respiro è calmo e regolare.

Il tempo di mantenimento della posizione Virasana, da eseguire dopo mangiato, è soggettivo.

Può iniziare con qualche secondo per giungere a una decina di minuti.

In caso di dolore o bruciore allo stomaco, si deve mantenere la posizione fino a che i sintomi non iniziano a migliorare.

La mirra è un portentoso gastrostimolante. Per questo è utile bruciarne qualche granello dopo i pasti e anche mentre esegui gli esercizi di yoga digestivo.

 

Il Bagno Serale Calmante
Contro La Digestione Difficile

Con acqua calda e maggiorana combatti i bruciori notturni. Abbina il bagno alla tisana e all’olio essenziale da bruciare in camera.

 

Maggiorana Fantastica Sia Per Il Bagno
Sia In Tisana E Nel Brucia Essenze

Consigliata soprattutto per curare i disturbi gastrici che peggiorano di notte, la maggiorana (in particolare il suo olio essenziale) agisce sui bruciori e i crampi di origine nervosa che dallo stomaco s’irradiano all’intestino.

Combatte il gonfiore addominale.

Favorisce la guarigione in casi di digestione difficile quando a cena hai esagerato con pietanze “pesanti” e alcolici.

Come puoi fare:

Basta versare 5 gocce di olio essenziale in una vasca di acqua moderatamente calda.

Resta in immersione 10 minuti, asciugati e vai a letto.

Per la tisana fai così:

Metti un cucchiaino di foglie in una tazza d’acqua bollente, lascia in infusione 10 minuti e bevi dolcificando con del miele.

Usala anche nel brucia essenze:

Dormi poco di notte perché digerisci male? Brucia nella stanza da letto, qualche goccia di olio di maggiorana: favorisce il riposo.

 

Il Corso Inizia Qui:

► 1) Disturbi Digestivi: La Guida Completa

► 2) Rimedi Naturali Per Il Bruciore Di Stomaco

► 3) Rimedi Naturali Per Nausea E Vomito

► 4) Rimedi Naturali Per Aria Nello Stomaco E Ansia

► 5) Digestione Difficile: Aiutati Con Yoga Ed Essenze (Questa è la guida che stai leggendo adesso).

 

Il Corso Continua Qui:

► 6) Disturbi Gastrici Ricorrenti: Risolvili Con Gli Oligoelementi

 

Dai Un’Occhiata Al Mio Corso In Ebook Sulla Colite:

► Colite: Finalmente liberi dalla Colite! Solo con i Rimedi Verdi …

 

A Dopo Con La Prossima Guida! 🙂