Dieta Frutta e Verdura

Dieta Frutta e Verdura

Dieta Frutta e Verdura perché è la scelta Giusta?

Fare una Dieta Frutta e Verdura è la raccomandazione più semplice e sincera che si può dare a chi desidera alimentarsi in modo salutare. Un consumo regolare di frutta e verdura aiuta a prevenire moltissime malattie.

 

Ecco una guida per Te:

Noi italiani consumiamo molta meno frutta e verdura di alcuni decenni fa. E spesso quando la mangiamo, ci orientiamo eccessivamente su prodotti di importazione ed extra-stagionali, più poveri di sostanze nutritive e spesso ricchi di trattamenti di conservazione.

Una Dieta Frutta e Verdura può contenere tutti i nutrienti necessari? Nessun frutto o nessuna verdura contengono singolarmente tutti i nutrienti che è necessario prendere dal mondo vegetale, per questo ti suggerisco di variare spesso il menù all’interno dell’offerta stagionale di frutta e verdura.

Quando ti è possibile, cerca di preferire frutta e verdure biologiche perché è, ovviamente, ancora più salutare.

Ecco perché ti suggerisco un consumo regolare e abbondante di frutta e verdura:

• Previene le malattie cardiovascolari e l’ictus cerebrale.

• Contribuisce a tenere sotto controllo la pressione arteriosa e i livelli di colesterolo.

• Previene alcuni tipi di tumore.

• Riduce il rischio di un comune disturbo intestinale: la diverticolite.

• Protegge dalla comparsa di cataratta, l’opacizzazione del cristallino e di degenerazione maculare, due comuni cause di perdita della vista.

Riducono il rischio di malattie cardiovascolari

È ormai accertato che una ricca Dieta Frutta e Verdura contribuisce ad abbassare il rischio di malattie del cuore, dei vasi sanguigni e di ictus cerebrale.

Sebbene tutta la frutta e la verdura in qualche modo offra questi benefici, i vegetali a foglia verde come lattuga, spinaci e bietole; Le Crocifere, quali broccoli, cavolfiori, cavoli e cavolini di Bruxelles; gli agrumi come arance, mandarini, limoni, lime e pompelmi sembrano avere un’influenza maggiore.

Il consumo di solo un frutto in più al giorno o di una maggior porzione di verdura a cena contribuisce sensibilmente a ridurre il rischio di malattie cardiache.

La Ricerca

Il più vasto studio sul rapporto tra dieta e malattie cardiovascolari è stato condotto dall’Università di Harvard su centodiecimila persone, le cui abitudini alimentari sono state seguite per quattordici anni. Emerge che maggiore è il consumo di frutta e verdura, più si riduce il rischio di malattie cerebro e cardiovascolari.

Abbassano la pressione e il colesterolo

Una pressione arteriosa elevata è un fattore di rischio grave per infarto del miocardio e ictus cerebrale. È importante tenere sotto controllo questa condizione e la dieta è lo strumento naturale più efficace per abbassare la pressione sanguigna.

Mangiare frutta e verdura aiuta anche a ridurre la concentrazione di colesterolo nel sangue.

Le persone che consumano oltre tre portate di frutta e verdura al giorno hanno livelli di colesterolo LDL significativamente più bassi.

Come ciò accada è ancora poco chiaro, ma è evidente che mangiare più frutta e verdura comporta mangiare meno carne, meno formaggi e meno dolci, riducendo il consumo di alimenti ricchi di grassi saturi e di colesterolo. Inoltre la fibra solubile contenuta nella frutta e nella verdura può ritardare e ridurre l’assorbimento intestinale di grassi e colesterolo.

La Ricerca

Secondo l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, alcune specifiche verdure o particolari frutti possono proteggere da specifici tipi di tumore.
Per esempio i pomodori possono contribuire a ridurre il rischio di sviluppare il tumore della prostata, specialmente nelle sue varianti più aggressive. Uno dei pigmenti che conferiscono al pomodoro la sua caratteristica colorazione rossa lucente, il licopene, potrebbe essere la sostanza responsabile di questo effetto protettivo.

Limitano le probabilità di tumore

Il rapporto tra consumo di frutta e verdura e tumori è da qualche tempo oggetto di indagine scientifica. Ora considerando tutte le evidenze emerse da studi clinici e ricerche epidemiologiche, sembra che mangiare più frutta e verdura riduca, in termini probabilistici, il rischio di sviluppare il tumore dell’esofago, dello stomaco e del polmone.

Una possibile influenza protettiva sussiste anche per quanto riguarda il tumore della bocca, della faringe, dell’intestino crasso, della laringe, del rene e della vescica urinaria.

Fanno bene a stomaco e intestino

Uno dei componenti della Dieta Frutta e Verdura è la fibra indigeribile. Quando la fibra attraversa il canale digestivo, assorbe acqua come una spugna ed espande il volume della massa alimentare. In questo modo l’intestino diventa meno “irritabile” e, favorendo la regolarizzazione dei movimenti intestinali, previene la stipsi e contribuisce a curarla. Inoltre l’azione volumizzante e ammorbidente della fibra favorisce la diminuzione della pressione intestinale e previene la diverticolosi (lo sviluppo di sottili piccole tasche nella parete intestinale) e la diverticolite (l’infiammazione dolorosa di queste piccole tasche).

Dieta Frutta e Verdura migliora la vista e cura l’occhio

La vitamina A contenuta nelle carote e nella zucca aiuta a migliorare la visione notturna, mentre altri frutti o verdure aiutano a prevenire due comuni modificazioni patologiche dell’occhio che possono accompagnarsi al progredire dell’età, la cataratta e la degenerazione maculare. I radicali liberi generati dalla luce del sole, dal fumo di sigaretta, dall’inquinamento atmosferico e dai processi metabolici producono la maggior parte di questi danni. I vegetali in foglia verde scuro, come spinaci e bietole, contengono due pigmenti, la luteina e la zeaxantina, che sembrano capaci di neutralizzarne l’effetto.

Io non mangio carne da un bel po’ e forse a te questo non interessa, sappi però che da allora mi sento meglio, molto meglio anche con la coscienza. Non sono un “forcaiolo” e per nulla estremista, però, mi sento di suggerirti di provare a smettere di mangiare “Cadaveri”. Vincerai due volte perché non provocando del male agli animali finirai di farlo anche a Te.

Potrebbero interessarti anche le seguenti Guide:

 

A domani con la prossima Guida! 🙂