In Questa Guida Ti Spiego Come Smettere Di Fumare Con I Cibi Giusti, Gli Oli Essenziali, Tisane E Fiori Di Bach. L’Unico Modo Per Respingere La Tentazione …

Per Smettere Di Fumare ti serviranno due settimane di depurazione e due per consolidare i risultati. Senza ricaderci più.

Sempre più in salita la vita per chi fuma: abolita da qualche anno sui treni Eurostar e su molti Intercity anche l’ultima carrozza fumatori, sarà sempre più difficile potersi concedere il piacere di una bionda al ristorante, perché non tutti i locali scelgono di adeguarsi alla legge creando spazi ad-hoc per chi fuma.

E allora, perché non provare seriamente a smettere?

Sono tanti i metodi disponibili per chiudere con il fumo, ma nessuno può fare a meno della volontà dell’individuo.

Bisogna, innanzitutto, essere determinati a volerci riuscire, e anche consapevoli che non sarà cosa facile.

Una volta presa la decisione, un grosso aiuto può venire anche dall’alimentazione e dalle piante.

I cibi giusti, gli oli essenziali, i fiori di Bach e le tisane sono essenziali sia per vincere la tentazione di mettere mano al pacchetto di sigarette, sia per aiutare l’organismo a disintossicarsi.

 

[bullet_block large_icon=”87.png” width=”” alignment=”center”]

  • Ho studiato per te un programma di quattro settimane:

[/bullet_block]

Le prime due sono dedicate alla depurazione, mentre i successivi quattordici giorni servono a consolidare i risultati, eliminando la dipendenza dalla nicotina. Senza ricaderci mai più.

 

Pronto Soccorso
Per Smettere Di Fumare

È inevitabile: i primi giorni, mani e occhi cercano automaticamente il pacchetto rettangolare per tamponare il deficit nicotinico.

Quale alternativa hai, nei momenti di crisi?

Non c’è una ricetta universale per sostituire in modo indolore il gesto del fumo: molti si trovano bene con la radice di liquirizia, meno indicata però per chi ha problemi di ipertensione.

Se hai problemi di ipertensione, quindi, ti suggerisco di provare con la radice di genziana, ottima per chi ama il gusto decisamente amaro. Ma anche masticare semi di anice è un buon antidoto alla voglia di fumare.

 

Alimentazione Per Smettere Di Fumare
I Menu Per Rompere I Riti Del Dopo-Pasto

Smettere Di Fumare

C’è chi la gusta solo con il caffè, chi non può farne a meno a metà pomeriggio, chi la riserva al dopo cena e chi si fa trascinare dagli amici, davanti a una stuzzicante happy hour o a una lauta cena al ristorante.

La sigaretta, quindi, per tutti i fumatori, è legata a una sorta di ritualità (orari e situazioni più o meno fissi) che bisogna spezzare se si vuole veramente tagliare con le “bionde”. Solo in questo modo, infatti, è possibile interrompere quella dipendenza psicologica, legata alle abitudini, che minaccia la buona riuscita di qualsiasi programma antifumo.

Un consiglio generale, valido per tutti, è quello di introdurre cibi nuovi nella dieta: questo consente di distrarre la mente dalle consuetudini alimentari. Ad esempio, se dopo i pasti il binomio sigaretta-caffè è per te irresistibile, prova a sostituire la “tazzina” con un tè alla menta o alla cannella: danno energia, esattamente come l’amato espresso e distolgono dal bisogno di fumare.

Se invece ti piace accompagnare la sigaretta agli alcolici (nel corso di un aperitivo o un dopo cena), sostituisci il grappino o la birra con succhi tropicali, pomodoro condito, pompelmo e accompagna la bevanda con olive e giardiniera invece di buttarti su patatine e tartine. E se “dopo” non puoi fare a meno di caramelle e dolcetti, appagati con i malti: d’orzo, di riso o di farro, spalmati su una fetta biscottata.

 

[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]

  • Per le ricette antifumo e le istruzioni dettagliate ti suggerisco di iscriverti al mio canale YouTube dove ogni giorno troverai una nuova video ricetta, soprattutto, di frullati e aperitivi, alternativi, sani e naturali. Iscriviti gratis qui:

[/bullet_block]

Smettere Di Fumare

 

Prime Due Settimane
I Rimedi Per Liberarsi
Dalla Dipendenza Della Nicotina

 

Come Smettere Di Fumare In 3 Mosse:

Tisane depurative, essenze rilassanti e bagni anti-fame nervosa per superare i giorni più difficili.

Le prime due settimane sono le più dure: l’organismo è assuefatto alla nicotina e il richiamo della sigaretta è molto forte.

Tre, gli interventi necessari:

[bullet_block large_icon=”39.png” width=”” alignment=”center”]

  • Bevi una tisana depurativa.

[/bullet_block]

[bullet_block large_icon=”40.png” width=”” alignment=”center”]

  • Annusa un mix di essenze rilassanti.

[/bullet_block]

[bullet_block large_icon=”41.png” width=”” alignment=”center”]

  • Regalati un bagno serale per vincere la fame nervosa.

[/bullet_block]

Rafforza l’effetto di questi rimedi la miscela di fiori di Bach: la sua azione sottile riequilibra le emozioni, riduce lo stress e azzera il bisogno di fumare.

 

[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]

  • Il Fiore Di Rosolaccio. Depurativo, rinfresca le mucose del tratto respiratorio.

[/bullet_block]

 

Come Smettere Di Fumare
Nella Prima E Seconda Settimana

 

Al Mattino:

Al risveglio, bevi questo infuso: fluidifica i ristagni dovuti al fumo, toglie l’irritazione e rilassa.

In una tazza d’acqua bollente, metti in infusione un pizzico di questo mix:

[bullet_block large_icon=”6.png” width=”” alignment=”center”]

  • Issopo 30 grammi
  • Altea radice 20 grammi
  • Malva 20 grammi
  • Rosolaccio fiore 10 grammi
  • Anice semi 20 grammi

[/bullet_block]

La dose ottimale è di tre tazze al dì: porta questo quantitativo di tisana con te in un thermos e sorseggia durante la giornata.

 

Durante Il Giorno:

Ricchi di principi curativi alla massima concentrazione, gli oli essenziali sono alleati di prim’ordine per sostenere il sistema nervoso e aprire il respiro.

Ideali quelli di pino o eucalipto (depurano bronchi e polmoni), di lavanda (rilassante) e di menta (energetica).

Puoi miscelare le tre essenze (una goccia di pino o eucalipto, una di menta e tre di lavanda) e spruzzarle su un fazzoletto, da annusare quando ti assale la voglia di fumare.

 

Alla Sera:

Uno degli effetti più comuni della nicotina è la riduzione dell’appetito. Così, quando si smette, la fame nervosa può causare un fastidioso aumento di peso.

Per rimediare, regalati questo bagno: in un cucchiaio di miele emulsiona 3 gocce di olio essenziale di sandalo, 2 di lavanda e 3 di issopo, aggiungi il tutto all’acqua e stai immersa/o per 20 minuti.

Effettua il bagno la sera, quando la tentazione dei fuori pasto è più forte.

 

[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]

  • Morning Glory. Rafforza la volontà ed elimina la dipendenza dalla nicotina.

[/bullet_block]

 

Con I Fiori Di Bach

Smettere Di Fumare

Da anni, gruppi di aiuto di persone che vogliono smettere di fumare, sono seguiti sulla base dell’esperienza con la floriterapia. Da qui ho individuato quattro fiori di Bach che possono sostenere chi prende questa decisione.

Ti suggerisco di miscelarli in questo modo: tre gocce per ogni essenza in una soluzione conservante di 30 millilitri, composta da 50% acqua minerale in bottiglia di vetro e 50% brandy, e di prenderne quattro gocce per via sublinguale quattro volte al giorno, almeno per un mese.

 

RED CHESTNUT – Ripristina l’ottimismo ed è indicato per i fumatori apprensivi soprattutto per tutto ciò che riguarda la salute dei loro cari.

 

AGRIMONY – Aiuta a ritrovare l’armonia, ed è adatto a coloro che temono la solitudine e fumano per piacere agli altri.

 

VERVAIN – Aiuta a trovare la moderazione, ed è adatto per le persone carismatiche abituate ad imporsi, salvo poi aver bisogno di “appoggiarsi” alla sigaretta.

 

MORNING GLORY – È un fiore californiano indicato per le dipendenze in generale, perché ripristina la capacità di far luce sui propri conflitti interiori.

 

Ultime Due Settimane I Rimedi Per Superare
La Tentazione Di Ricominciare
Liquirizia E Genziana fanno Buon Respiro!

Le radici aprono i polmoni e frenano la voglia di riaccendere la sigaretta. Bagni, decotti e tisane completano i “menu” per la svolta definitiva.

Passati i primi quindici giorni di astinenza, il più è fatto? Sì e no. Perché la tentazione di ricadere è sempre in agguato e il corpo non ha ancora eliminato del tutto le tossine.

Molti ex-fumatori descrivono la liberazione dal tabacco come un’impresa sofferta, difficile, lunga e faticosa, con momenti di esaltazione che si alternano a fasi di depressione. Ma comunque come un’esperienza importante, decisiva e molto gratificante: una svolta epocale, un cambiamento di rotta fondamentale per la qualità della vita. Quindi, vale senz’altro la pena di stringere i denti ancora per un po’, e di consolidare i risultati già raggiunti.

 

Per Cuore E Circolazione

Alcune piante sono in grado di limitare i danni provocati dagli anni di fumo, soprattutto su cuore e vasi sanguigni.

In particolare, alcune droghe vegetali hanno una potente azione antiossidante e combattono i danni dei radicali liberi che fumando aumentano in modo drastico.

Per almeno due mesi, ogni giorno prendi 120 milligrammi di gingko biloba. Anche l’estratto di vitis vinifera ha un buon effetto antiossidante.

 

Come puoi fare:

Prendi 100-200 mg al giorno, in due somministrazioni: al mattino e al pomeriggio. Insieme al gingko biloba, ne rafforza l’effetto.

 

[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]

  • Bardana E Cherry Plum. La loro azione sinergica previene le “ricadute”.

[/bullet_block]

 

Come Smettere Di Fumare
Nella Terza E Quarta Settimana

 

Al Risveglio:

Punta la sveglia qualche minuto prima e concediti un bagno tonificante e che in più aiuta i polmoni a liberarsi dai residui di tossine accumulate fumando: emulsiona tre gocce di olio essenziale di timo, di rosmarino e di eucalipto in un cucchiaio di miele di tiglio e aggiungile nell’acqua della vasca, quindi immergiti per almeno 20 minuti.

 

A Colazione:

Ogni mattina bevi un decotto che depura e ossigena. In 250 cc di acqua fai bollire per cinque minuti un cucchiaio di questa miscela:

[bullet_block large_icon=”6.png” width=”” alignment=”center”]

  • Tarassaco foglie 10 grammi
  • Tarassaco radici 10 grammi
  • Bardana radici 20 grammi
  • Betulla 15 grammi
  • Equiseto 15 grammi
  • Ortica foglie 20 grammi
  • Liquirizia 10 grammi

[/bullet_block]

Lascia riposare dieci minuti prima di filtrare.

 

Durante Il Giorno

Oltre alla radice di liquirizia o di genziana e ai semi di anice, tieni una boccetta di gemmoderivato di Tilia tomentosa mg (macerato glicerico): 50 gocce tre volte al giorno aiutano a respirare meglio, hanno un effetto rilassante, contrastano il desiderio di accendere una sigaretta e anche la fame nervosa.

 

Prima Di Coricarti

Prepara una tisana a base di 20 grammi di fiori di sambuco, 10 g di lavanda, 15 g di melissa, 15 g di passiflora, 40 g di tiglio: bevuta prima di andare a dormire, favorisce il rilassamento e la sudorazione, e quindi l’eliminazione delle tossine.

 

E Dopo Un Mese …

I fiori di Bach possono aiutarti anche al termine di questo programma disintossicante.

Quelli che ti consiglio qui sono indicati per gli (ex) fumatori accaniti e per tutti coloro che, sotto stress, facilmente ricadono nel vizio.

Walnut – Il “fiore del cambiamento” è ideale per sostenere la motivazione e favorire un nuovo stile di vita.

Cherry plum – Indicato per le persone che non sanno resistere agli stimoli e alle provocazione, e quindi aiuta a evitare le ricadute.

 

Come si assumono:

Sempre diluiti (quattro gocce quattro volte al giorno), per almeno un mese.

 

Leggi Anche:

► Cambio Di Stagione Sintomi E Rimedi Contro Lo Stress

► Ecco La Tua Guida Verde Anti Stress

 

A Dopo Con La Prossima Guida! 🙂