Come Risolvere I Disturbi Del Sonno Nei Bambini

Disturbi Del Sonno Nei bambini

Se Dormono Bene Crescono Più Sani, Quindi, Come Risolvere I Disturbi Del Sonno Nei Bambini? Estratti D’Erbe E Oli Essenziali Curano Le Turbe Del Sonno. Ecco Come …

I Disturbi Del Sonno Nei Bambini non sono limitati solo al sonno, infatti, “Educare” il loro sonno fin dalla culla vuol dire bloccare sul nascere disturbi anche seri, tra i quali sovrappeso, iperattività e difficoltà di apprendimento.

Nei primi tre anni di vita il sonno del bambino può diventare l’incubo dei genitori.

Alla nascita, infatti, il bambino non conosce la differenza tra notte e giorno e i suoi ritmi sono regolati solo dalla fame, dalla sete e dalla necessità di essere cambiato.

In questo primo periodo, tuttavia, è impensabile pretendere di adeguare subito il ritmo sonno-veglia del bambino a quello degli adulti: almeno all’inizio saranno infatti i genitori (soprattutto la madre che allatta) che “si adattano” ai tempi di riposo del piccolo, cercando di abituarlo a dormire sempre di più la notte e di ridurre a poche ore i pisolini diurni.

 

Per Comprendere Meglio
I Disturbi Del Sonno Nei Bambini
Indaghiamo Su Come Evolve Il Loro Sonno

Il neonato ha necessità di tante ore di sonno poiché durante il riposo elabora e consolida tutte le informazioni ricevute durante la veglia e lì produce gli ormoni indispensabili per la crescita.

I neonati nei primi due mesi di vita si svegliano di regola ogni 3-4 ore sia di giorno che di notte. Il sonno dei bebè si articola in una prima parte di sonno attivo (sonno REM) e una seconda parte di sonno calmo (sonno NON-REM); il susseguirsi di 3-4 cicli determina un sonno di 3-4-ore.

 

Per capirci meglio:

La sigla REM è un acronimo che significa “Rapid Eye Movement”, ovvero “rapidi movimenti oculari”.

In questa fase le palpebre si muovono velocemente, il viso mostra differenti espressioni e si possono avere anche delle vocalizzazioni.

È il momento in cui il bambino sogna. Nei momenti di sonno NON-REM, invece, il bambino quasi non si muove.

 

Il Sonno Nelle Varie Fasi Di Crescita

A 6 mesi il sonno può arrivare a 6 ore continuative. La quantità si sonno totale è di 12-14 ore e si ha una fase di veglia tra le 17 e le 22.

A 9 mesi si registra un aumento dei risvegli notturni, con sogni e incubi che interrompono il sonno.

A un anno un bambino dorme circa 13 ore con due sonnellini nelle ore diurne, e verso i 3-4 anni le ore di sonno sono circa 12 con o senza sonnellino diurno.

Il sonno migliore si ha tra i 5 ed i 12 anni, con una durata di sonno di 8- 10 ore e la scomparsa del sonnellino.

 

  • Come si riconosce un bimbo che dorme bene?

È più sereno, digerisce bene, gioca da solo.

 

  • Il massaggio fa addormentare - In caso di insonnia dovuta al mal di pancia, il calore delle mani che applicano gli oli essenziali sul ventre aiuta ad alleviare il dolore. Adesso ti suggerisco come puoi fare, continua a leggere ...

 

Se L’Insonnia È Dovuta Alle Coliche
Quando Il Mal Di Pancia Non Li Fa Dormire
Prova Il Massaggio Addominale Con Il Vetiver

Disturbi Del Sonno Nei Bambini

Già nelle prime settimane di vita spesso il bebè è agitato, piange e può manifestare un disturbo tipico di questo periodo: le coliche addominali. In questa fase della vita il bambino comincia anche a interagire con i genitori che spesso nelle ore serali, magari le uniche nelle quali possono coccolarlo un po’, tenendo a fare con lui giochi poco rilassanti, che aumentano il livello di adrenalina.

Purtroppo, questa del gioco serale, è un’abitudine sbagliata e non fa altro che agitare il piccolo e rendere più difficile il suo addormentamento, oltre che peggiorare il mal di pancia.

Quando il bambino ha mangiato ed è stato cambiato, bisognerebbe fare solo delle coccole a luci soffuse, accompagnate da un massaggio addominale.

 

Usa gli oli calmanti:

Il massaggio addominale si può fare con un unguento preparato con una goccia di olio di vetiver, 2 gocce di olio di salvia sclarea, 2 gocce di olio di petit grain e 15 ml di olio (o burro) di mandorle dolci.

Il massaggio va effettuato nella zona tra le costole e l’ombelico.

 

  • I rimedi naturali regolano il ritmo del sonno e "nutrono" i circuiti nervosi. Secondo uno studio dell'Università di Montreal, in tre bambini su dieci le turbe del sonno possono sfociare in squilibri alimentari e in disturbi del comportamento. I rimedi naturali e omeopatici possono essere utilizzati già in tenera età per curare l'insonnia, senza effetti collaterali.

 

L’Omeopatia Per Farli Riposare Meglio
I Rimedi Sono Adatti Soprattutto Ai Piccolissimi

Disturbi Del Sonno Nei Bambini

Quello illustrato qui a fianco sarebbe l’andamento normale del sonno nel bambino, ma non sempre la realtà corrisponde alle indicazioni “da manuale”.

Quando il bambino dorme poco e male, di fatto, mette in crisi il riposo dell’intera famiglia e non è raro che i genitori, stanchi ed esasperati, si rivolgano al pediatra per farsi prescivere un sonnifero.

Lungi dal risolvere il problema, i tranquillanti chimici possono creare assuefazione: ecco perché, oltre a seguire qualche utile consiglio di igiene del sonno, è sempre meglio ricorrere ai rimedi naturali. A Cominciare dall’omeopatia.

 

Granuli Contro Incubi E Insonnia

  • Stramonium

15 CH è il rimedio per bambini che dormono con la luce accesa, che hannno incbi notturni e paura del buio.

La posologia è di 5 granuli sotto la lingua o in poca acqua prima di andare a letto.

Ricordiamoci di non agitare la soluzione con un cucchiaino di metallo (solo plastica) ed utilizzare possibilmente acqua proveniente da bottiglie di vetro.

 

  • Chamomilla

15 CH è il rimedio che si utilizza quando il bambino non dorme perché stanno spuntando i dentini ma anche se ha ricevuto un rimprovero.

Sono sempre 5 granuli da somministrare al momento di andare a letto.

 

  • Cypripedium pubescens

9 CH si consiglia a chi ha bambini nervosi che si ribellano perché vogliono giocare invece di dormire.

In questi casi, è bene associare anche un bel bagno caldo con qualche goccia di olio essenziale di lavanda, prima di andare a letto.

La combinazione di omeopatia e aromaterapia può aiutare a calmare spiriti così ribelli.

 

  • Causticum

15 CH viene cosigliato per bambini paurosi, impressionabili, che piangono per niente, che temono il buio e i rumori.

La posologia è la solita: 5 granuli al momento di andare a letto.

 

  • Infusi E Fiori Di Bach Garantiscono La Sconfitta Dei Disturbi Del Sonno Nei Bambini ...

 

Tiglio, Latte E Passiflora
Evitano Le Notti In Bianco

Chi ha avuto bambini che non hanno dormito per lunghi periodi si sarà fatto tentare qualche volta dalle specialità medicinali in grado di far dormire il piccolo.

In realtà ciò che si ottiene mediante i sonniferi è di avere un bambino sedato, stordito al risveglio e comunque disturbato durante le ore diurne.

Sicuramente non è quello che vogliamo ottenere. Ciò che si desidera è invece che il ritmo del sonno si regolarizzi e che il nostro bambino possa dormire senza “aiuti” serali continui.

Se in certi periodi è necessario ricorrervi, si deve sempre trattare di sostanze naturali.

 

I Fiori Di Bach: Allontanano La Paura Del Buio

Disturbi Del Sonno Nei Bambini

In particolare, Heather è il fiore dei bambini che piangono per niente e che faticano ad addormentarsi da soli.

Aspen è utile contro la paura del lupo cattivo o dell’uomo nero, Mimulus è ideale per la paura dei temporali notturni e Cherry plum per bambini che fanno la pipì a letto e che di sera hanno crisi nervose.

I fiori di Bach per curare l’insonnia nei bambini vanno preparati aggiungendo 4 gocce del fiore prescelto a un flacone da 30 ml con contagocce riempito di acqua naturale e un cucchiaino di aceto di mele.

Se ne somministrano 4 gocce 4 volte al dì per 3 settimane.

 

Vincere I Disturbi Del Sonno Nei Bambini
Con Gli Infusi Anti Risveglio

Disturbi Del Sonno Nei Bambini

Ci sono tanti infusi che possiamo preparare a casa e offrire ai bambini per favorire il buon sonno.

Un infuso classico ma efficace, ideale anche per i neonati, lo possiamo preparare versando acqua bollente in una tazza con un cucchiaio di fiori di camomilla.

A partire dai 12 mesi di età, si può preparare la stessa bevanda utilizzando un cucchiaino di fiori di biancospino.

 

I Disturbi Del Sonno Nei Bambini Agitati?
Eccezionale Il Tiglio Per Calmarli

Per bambini molto attivi che la sera tardano a calmarsi il macerato glicerico di Tilia tomentosa può essere un valido aiuto: sono sufficienti 20 gocce 2-3 volte al dì in poca acqua.

Può accadere  raramente che il macerato peggiora lo stato di eccitazione. In questo caso si interrompe la somministrazione.

 

Tra I Disturbi Del Sonno Nei Bambini
Più Frequenti: Il Mal Di Pancia

Sempre la fitoterapia per bambini tra i 3 ed i 12 anni ci propone due piante attive nel favorire il sonno e ridurre gli spasmi della muscolatura liscia (i famosi mal di pancia notturni): sono melissa e passiflora, con le quali possiamo preparare tisane, o somministrare come estratto secco titolato e standardizzato, sotto forma di tavolette o capsule.

E che dire del sempre efficace latte e miele prima di andare a letto? Naturalmente si deve trattare di latte fresco e di miele biologico, magari di tiglio: ricco di triptofano, rilassa meglio di un sonnifero!

 

  • Mettere un "cucciolo" dentro al lettino aiuta ad alleviare  i Disturbi Del Sonno Nei Bambini- È buona norma abituare il bambino fin da piccolissimo ad addormentarsi con un peluche: in questo modo non si sentirà solo in caso di risveglio e riprenderà sonno facilmente.

 

Leggi Anche:

► Come Vincere Ansia E Insonnia Con Il Rimedio “D’Oro”

► Come Combattere L’Insonnia Naturalmente

 

A Dopo Con La Prossima Guida! 🙂