Come Depurare L’Organismo Con La Rapa

Rapa

Massimiliano, Questa Volta La Rapa, E Ogni Tanto Ne Descrivi Uno, Ma Quanti Vegetali Esistono Con Questo Potere Depurativo?

La meravigliosa Rapa con le sue foglie (cime di rapa), è solo uno dei tanti doni della natura, per la depurazione dell’organismo, ma, la sua unicità dipende dal periodo in cui la usi. Ogni stagione ci regala gli alimenti e i rimedi che ci servono.

Se adesso il tuo organismo è intossicato, depuralo con la Rapa! Quest’ortaggio “spazzino”, di cui si consumano radici e foglie, riattiva intestino, reni e sangue. Farà piazza pulita delle scorie che mettono a repentaglio la ripresa di primavera.

Sto per parlarti delle proprietà della rapa, un ortaggio conosciuto e utilizzato dall’uomo da millenni. Grazie al lungo periodo di conservazione infatti, la rapa e le cime di rapa (la prima è la radice delle seconde, che sono egualmente commestibili) sono sempre state una delle fonti di sopravvivenza primarie per i contadini.

Un cibo antico e alla portata di tutti dunque e per questo di larghissimo consumo.

 

Migliora La Diuresi E Combatte I Calcoli

La rapa ha un elevato contenuto di acqua e fibre e quindi svolge sull’organismo un’ottima azione diuretica, depurativa e disintossicante.

Il suo valore nutritivo è piuttosto scarso e per questo non ingrassa. 100 grammi di parte commestibile, infatti, contengono il 90% di acqua, circa 4 g di glucidi e alcuni sali minerali (230 mg di potassio, 30 mg di fosforo, 40 mg di calcio e quasi altrettanti di sodio).

La benefica rapa, grazie alla presenza di acqua e potassio, è indicata soprattutto per chi ha disturbi renali, per chi soffre ad esempio di renella o calcolosi o, disturbo più raro che in passato, di gotta.

È adatta a tutti coloro che vogliono farsi una energica e rivitalizzante “pulizia” del sangue, grazie alla sua ricchezza di sali minerali, vitamine e selenio.

Da non sottovalutare il fatto che ha anche un’azione assai utile contro l’invecchiamento.

 

È Un Toccasana In Convalescenza E Gravidanza

La rapa è consumata per tutti i mesi invernali fino alla primavera. Utilizzata come ingrediente per la preparazione di minestre o risotti o preparata da sola, lessata e condita con burro (o olio di oliva) e sale.

Stupenda anche cruda, fatta a fettine in insalata.

Oltre alla rapa vale la pena di godersi le fantastiche cime di rapa, adatte in particolare a bambini e gestanti perché, ricche di sali minerali, (soprattutto calcio e fosforo) molto digeribili e stimolanti l’appetito.

Quando le acquisti, fai attenzione che abbiano le foglie fresche e i fiori ben chiusi. Le gemme aperte o gialle, infatti, sono sgradevoli al palato e possono causare qualche problema gastrico.

 

2 Segreti Naturopatici

  • Il Favoloso Contorno Che Purifica Il Circolo

Lessa le rape in acqua salata (per 5-6 minuti, che si riducono a 2 in pentola a pressione).

Condiscile con olio e limone, oppure cuocile in una padella tagliate a fettine con poca acqua, un pizzico di sale marino integrale e un battuto di prezzemolo.

Sono una gustosa e salutare alternativa alle patate fritte.

 

  • Un Magico Ragù Vegetale Contro Il Mal di Stomaco

Fai lessare una manciata di cime di rapa fresche, scolale e frullale con un filo d’olio d’oliva e un cucchiaino di semi di sesamo.

Usa il sugo così ottenuto per condire il riso in bianco.

Previene gastrite e acidità.

 

Leggi Anche:

► Come Depurare L’Organismo A Febbraio

 Come Prevenire La Stanchezza Primaverile

► Come Affrontare Il Cambio Stagione

 

A Dopo Con La Prossima Guida! 🙂