Massimiliano, Sai Come Combattere Gli Acari Con La Naturopatia?

Sì, qui ti svelo i migliori rimedi e le informazioni per apprendere Come Combattere Gli Acari, quei microscopici parassiti che in inverno ci attaccano in casa, continua a leggere e scopri tutti i segreti

Simili ai ragni, vivono e si sviluppano nella polvere domestica, proliferano da più di 80 milioni di anni e sono i maggiori responsabili delle malattie respiratorie.

 

Una Storia Importante …
Leggi Con Attenzione E Rifletti!

Tra le cinque e le sei di sabato 18 novembre 1922, in seguito a un attacco d’asma, Marcel Proust muore nella sua dimora di rue Hamelin, a Parigi.

La malattia, che tormentava il grande scrittore dall’infanzia, veniva curata con suffumigi e dosi massicce di veronal, trional e caffeina.

Non si conosceva l’elemento scatenante del disturbo. Si sa che, periodicamente, Marcel aveva crisi di respiro corto, fame d’aria, costrizione al petto e tosse.

Nella vana  ricerca del colpevole i biografi tirarono in ballo perfino l’amore “soffocante” di Proust per la madre.

A nessuno sarebbe mai venuto in mente che l’autore della Recherche ospitasse il nemico dei suoi bronchi proprio in casa sua. A chi, come me, ha approfondito l’argomento, e ha fatto ricerca anche per esigenze personali, sì.

Diamo un’occhiata alla sua camera-studio (ricostruita al museo Carnevalet di Parigi): ha le pareti rivestite di sughero, un letto d’ottone, un mobile cinese, tre tavolini da lavoro e una grossa poltrona traboccante di cuscini.

Ecco che la causa dell’asma di Proust potrebbe avere un nome: acaro.

Parliamo del terribile Dermatofagoide, un parassita microscopico simile a un ragno che vive nella polvere di casa nutrendosi di tutto ciò che è organico: forfora, peli e pelle desquamata. Oggi è considerato tra i principali responsabili delle malattie respiratorie, che a differenza di quelle provocate dai pollini, non sono stagionali, ma perenni.

 

[bullet_block large_icon=”54.png” width=”” alignment=”center”]

  • Massimiliano, come agisce l’invisibile killer?

[/bullet_block]

L’acaro è troppo grande per essere inalato in profondità nelle vie aeree, in modo tale da innescare un attacco allergico.

La crisi è provocata invece dalla inalazione delle particelle fecali dell’acaro decomposte e disperse nell’aria, grandi pochi milionesimi di millimetro.

 

Più Rischi In Inverno

Gli acari, insieme agli insetti, sono le specie viventi più diffuse sulla terra dove proliferano da più di 80 milioni di anni.

Numerosi nella polvere domestica, invisibili a occhio nudo, si lasciano trasportare dalle correnti d’aria negli ambienti caldo umidi delle nostre case e si depositano su ogni superficie e, in particolare, sugli arredi della camera da letto: tende, materassi e cuscini, appunto.

Nel tepore delle nostre stanze, questi microscopici aracnidi trovano le condizioni ideali per poter crescere.

Ecco il loro ambiente ideale: cibo, umidità, temperatura costante tra i 15 e 30 grandi, mancanza di ventilazione e poco ricambio d’aria.

Condizioni ambientali che si verificano soprattutto d’inverno.

Stare tappati in casa col riscaldamento al massimo, e senza aerare i locali, favorisce il ristagno di germi, batteri e acari, con quel che ne consegue.

 

Le Soluzioni
Prevenire Ed Eliminare Asma, Tosse E Rinite

Chi soffre di allergie agli acari lo sa bene: l’inverno è il periodo più difficile. E Proprio a gennaio, mese più rigido dell’anno, questi invisibili nemici della nostra respirazione proliferano in abbondanza.

Per difenderci, omeopatia e fitoterapia predispongono numerosi trattamenti, mirati a seconda della finalità dell’intervento (preventivo o curativo) e della sintomatologia.

 

Attivati subito per la prevenzione:

Nei periodi di remissione dei sintomi, puoi effettuare un’efficace prevenzione con Euphorbium compositum in spray. Due spruzzi per narice al giorno sono sufficienti.

Il consiglio in più. Il rimedio è utile anche in fase acuta, aumentando le somministrazioni a 5 o 6 al giorno.

 

Lacrimazione intensa:

Hai bruciore agli occhi?

Euphrasia 7 CH è il tuo rimedio.

Prendine 5 granuli ogni ora.

 

Tosse e asma:

Se i sintomi sono tosse secca, rauca, asma bronchiale e respiro sibilante, è indicato Acidum hydrocyanicum 5CH 2-3 granuli ogni 10-15 minuti, diminuendo in base al miglioramento della crisi respiratoria.

 

[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]

  • Il consiglio in più …

[/bullet_block]

Al rimedio omeopatico, aggiungi il fiore di Bach Chicory. Agisce sulla psiche liberandola dai pensieri negativi e intanto aiuta a eliminare le tossine dall’organismo.

 

Come Combattere Gli Acari Per …
Proteggere I Tuoi Bambini

 

[bullet_block large_icon=”72.png” width=”” alignment=”center”]

  • Le Precauzioni Per Difendersi Dai Microscopici “Inquilini”  È Soprattutto Trovare Il Pelo Nella Casa …

[/bullet_block]

L’allergia da acaro è una seria minaccia per i più piccoli. È necessario ricorrere a lavaggi delle mucose ed eliminare oggetti e arredi con i peli.

Le allergie agli acari colpiscono anche i bambini. Ma come riconoscerne i sintomi?

È importante collaborare con il pediatra di fiducia.

Una buona anamnesi familiare, infatti, permette di determinare i livelli di rischio: l’allergia è ereditaria, ma se uno solo dei due genitori ne soffre il figlio potrebbe anche uscirne immune, se invece ne soffrono tutt’e due abbiamo più del 50% di probabilità di sviluppare la malattia.

L’effetto allergizzante degli acari sui bambini può essere controllato o sufficientemente ridotto consolidando i cosiddetti sistemi di barriera.

L’uso di copricuscini e coprimaterassi antiacaro, frequenti lavaggi delle mucose (occhi, naso) con soluzione fisiologica.

Evita poi di tenere in casa oggetti con pelo: tappeti, moquette, coperte “pelose”, giocattoli di peluche.

 

[bullet_block large_icon=”54.png” width=”” alignment=”center”]

  • E come combattere gli acari con i cani e i gatti di casa?

[/bullet_block]

Nessun problema, a meno che i bambini non abbiano un’allergia specifica nei loro riguardi.

Gli animali non sono un pericolo, anzi si è visto che bambini che vivono i loro primi mesi e anni di vita familiarizzando con il cane o il gatto di casa sviluppano una sorta di tolleranza verso gli allergeni in generale.

 

L’Igiene Domestica

[bullet_block large_icon=”66.png” width=”” alignment=”center”]

  • Come Combattere Gli Acari Evitando L'”Invasione” E Liberare Gli Ambienti Dagli Ospiti Indesiderati?

[/bullet_block]

Nella prevenzione e nella cura delle allergie da acari è determinante curare con attenzione l’igiene degli ambienti domestici.

I soggetti allergici agli acari devono combattere una battaglia continua contro la polvere.

Devono impegnarsi in una guerra ecologica ambientale senza quartiere, usando sistemi di aerazione a cielo chiuso, come cappe aspiranti, aspirapolvere, scope elettriche.

È necessario eliminare dalle superfici la polvere almeno una volta al giorno, preferibilmente con stracci antistatici.

Gli ambienti non devono essere troppo umidificati e la temperatura ideale, da mantenere costante, è più sui 18-19 gradi che sui 21-22.

Assolutamente da evitare l’impiego di caloriferi a pannelli, che “desertificano” l’aria.

Sì, invece alle stufe a legna, tra l’altro oggi tornate di moda.

 

Attenzione All’Arredamento …

[bullet_block large_icon=”54.png” width=”” alignment=”center”]

  • Anche l’arredamento richiede qualche precauzione?

[/bullet_block]

La stanza dovrà essere arredata con mobili, tappezzerie (controlla la formazione di muffa alle pareti) e arredi di forma e materiale che si possa comodamente spolverare tutti i giorni.

Tende e tappeti, coperte e copriletto (vietati quelli di lana) devono essere lavati almeno ogni 3, 4 settimane, messi ad arieggiare tutti i giorni al sole e poi vigorosamente battuti.

Per il materasso e i cuscini è il caso di bandire le imbottiture di lana, di piume o di materiali vegetali.

Nel caso non se ne potesse fare a meno, è importante cercare almeno di contenere il problema, procurandosi delle fodere antiacari.

Sono invece ideali le imbottiture in spugna o lattice, ormai reperibili in ogni centro commerciale.

Per l’igiene delle superfici domestiche, è preferibile utilizzare dei prodotti acaricidi biologici. Ma forse non tutti sanno che il ciclo di vita del Dermatofagoide della polvere domestica è di settanta giorni. Un’informazione di cui tenere conto, per usufruire di questi detergenti con il massimo profitto.

 

[bullet_block large_icon=”54.png” width=”” alignment=”center”]

  • Come Combattere Gli Acari In Automobile?

[/bullet_block]

Passa periodicamente l’aspirapolvere e detergi ogni giorno il cruscotto con uno straccio bagnato.

 

I Rimedi Per Prevenire …
Manganese E Rame Rinforzanti, Malva E Timo Antiasma

Oltre a mettere in pratica i consigli di igiene domestica anche nella cameretta, per prevenire gli attacchi allergici dei più piccoli è determinante rinforzare il terreno di base:

Ideali gli oligoelementi (una fialetta a giorni alterni, al mattino), che potenziano le difese accelerando il metabolismo.

Il rame ha una potente azione antifettiva, mentre il manganese, immunomodulante, è indicato per i bambini soggetti a frequenti raffreddori.

 

[bullet_block large_icon=”56.png” width=”” alignment=”center”]

  • Per gli attacchi d’asma sono utili anche alcuni infusi:

[/bullet_block]

Sono indicate le tisane di malva, di lavanda, di timo e di rosmarino, ottimo broncodilatatore è poi il tè verde, coadiuvante nella cura di asma e riniti allergiche.

Per prepararle basta mettere in infusione un cucchiaino di pianta in una tazza d’acqua bollente, filtrare dopo dieci minuti e dolcificare con poco miele.

 

… E Quelli Per Curare
Calcarea Allevia I Robusti, Silicea È Per I Magrolini

Fantastico! Qui impari Come Combattere Gli Acari e anche a vincere i sintomi nei bambini.

Bene per combattere i sintomi usa Calcarea carbonica per soggetti di costituzione robusta, e Silicea per i tipi magrolini e con poco appetito.

In caso di muco e catarro è utile Pulsatilla.

Tra i fitoterapici, l’Echinacea è immunostimolante e antivirale. Se presa nella fase acuta della crisi allergica ne attenua i sintomi.

La Rosa canina e l’Acerola aumentano le scorte di vitamina C.

La Liquirizia cinese è un ottimo rimedio per l’asma, mentre la Fritillaria cirrhosa è indicata per le congestioni respiratorie.

I fitoterapici sono dati in gocce ai bambini di età inferiore ai tre anni, e in aggiunta ai rimedi omeopatici ne rafforzano l’efficacia.

 

[bullet_block large_icon=”53.png” width=”” alignment=”center”]

  • Attenzione!

[/bullet_block]

La cura fitoterapica va personalizzata sul paziente. I dosaggi e le modalità di somministrazione devono quindi essere sempre concordati con il pediatra.

 

Leggi Anche:

► Influenza: Disturbi Respiratori

 

Dai Un’Occhiata Al Mio Ultimo Lavoro:

Acidità E Mal Di Stomaco ► Acidità E Mal Di Stomaco: Un Fuoco Che Brucia Dentro (Risolvilo con un Click! Vol. 2)

Finalmente la soluzione, risolvendo la Causa e non il Sintomo. Il sintomo del bruciore può rappresentare una difficoltà a esprimere la propria aggressività perché è vissuta come distruttiva.

In chiave simbolica l’aumento dell’acidità gastrica e la diminuzione delle difese della parete gastrica possono essere considerati simili a un meccanismo auto aggressivo, all’esplosione di un fuoco che non trova altri sbocchi o sufficienti substrati su cui agire.

 

A Domani Con La Prossima Guida! 🙂