Come Coltivare I Pomodori Sul Balcone

Come Coltivare I Pomodori Sul Balcone

È Davvero Semplice Imparare Come Coltivare I Pomodori Sul Balcone, Ma, Prima Ti Parlo Un Po’ Di Questi Magici Doni Della Natura …

Marzo è il mese giusto per imparare Come Coltivare I Pomodori Sul Balcone o terrazzo. Metto a dimora questa verdura generosa, per poter raccogliere a partire da luglio i suoi fantastici frutti.

Il pomodoro appartiene alla famiglia delle Solanacee, come le patate e le melanzane: il suo nome latino è Lycopersicon esculentum e la sua origine è l’America meridionale, in particolare Cile e Ecuador.

Il frutto è in realtà una bacca, di forme e dimensioni diverse a seconda della varietà, con una polpa dal sapore dolce-acidulo ricca di vitamine e di sostanze antiossidanti.

La coltivazione del pomodoro era diffusa già in epoca precolombiana (il suo antico nome azteco era tomatl) e fu poi introdotta in Europa dagli spagnoli nel XVI secolo, ma non come ortaggio commestibile, bensì come pianta ornamentale, ritenuta addirittura velenosa per il suo alto contenuto di solanina, sostanza considerata a quell’epoca dannosa per l’uomo.

Piuttosto, al pomodoro venivano attribuiti misteriosi poteri eccitanti e afrodisiaci e, per tale motivo, veniva impiegato in pozioni e filtri magici dagli alchimisti.

Ora sappiamo invece che la vera “ricchezza” del pomodoro è rappresentata da licopene, una molecola “curativa” che contrasta la formazione di colesterolo e avrebbe proprietà antitumorali.

 

Uno Scudo Contro Le Malattie Degenerative

Tra le virtù curative che la moderna ricerca attribuisce ai pomodori, spicca la loro capacità di proteggere l’organismo dal danno che fumo, inquinamento e farmaci possono procurare ai tessuti cellulari, favorendone l’infiammazione e la degenerazione.

Per questo i pomodori dovrebbero comparire nella dieta di ogni giorno, in tutte le stagioni e in particolare d’estate, quando l’ortaggio racchiude il meglio dei suoi nutrienti.

Oggi se ne raccomanda il consumo regolare per migliorare la digestione, prevenire le patologie cardiocircolatorie e l’arteriosclerosi, per ripulire il circolo e drenare le scorie.

L’ideale è mangiarlo cotto, come sugo, con un filo d’olio d’oliva: solo così il licopene viene ben assimilato.

 

Come Coltivare I Pomodori Sul Balcone
In 3 Passi

  • Va esposto al sole e ben protetto dalle gelate

La pianta predilige una esposizione al sole, ma se hai una terrazza o un giardino dove il sole arriva solo per mezza giornata, cerca di posizionare il vaso davanti a una parete assolata, in questo modo potrà beneficiare del calore notturno rilasciato dalla parete stessa.

Le piantine si trapiantano in primavera, ma fai attenzione alle gelate tardive.

 

  • La pianta cresce meglio in un terriccio drenato

Per la coltura del pomodoro in terrazza, la grandezza del contenitore deve essere di 30/40 cm di diametro per una pianta singola, per tre piante serve una fioriera di 60 x 30 x 30 cm, posizionando le piante una ogni 20 cm circa.

L’irrigazione deve essere regolare: poi, una volta che i frutti si sono formati, si aspetta che il terriccio sia asciutto prima di irrigare nuovamente.

 

  • I frutti si raccolgono da luglio a ottobre

Il periodo di raccolta va da luglio-agosto fino a settembre-ottobre, a seconda delle zone climatiche.

I frutti devono maturare sulla pianta prima di essere colti.

Va fatta la “cimatura” per impedire che la pianta si sviluppi troppo in altezza e per anticipare al maturazione dei frutti.

Si asportano i germogli in eccesso per rinforzare fusto e frutti.

 

Leggi Anche:

► Come Coltivare L’Aglio Sul Balcone

 Come Coltivare Il Cachi Sul Terrazzo

► Basilico Rosso, La Pianta Tuttofare

 

A Dopo Con La Prossima Guida! 🙂