Colesterolo Alimentazione Specifica

Colesterolo Alimentazione

Colesterolo Alimentazione Specifica? È Fatta Soprattutto Con I Grassi E Le Proteine Giuste Come Quelli Contenuti Negli Oli Vegetali …

Colesterolo Alimentazione specifica perché? Ridurre, o evitare carne, burro, salumi formaggi è la prima cosa da fare per combattere il colesterolo LDL e favorire la sintesi di quello “buono”.

Per prevenire il problema del colesterolo alto, mantenere nella norma i livelli di grassi nel sangue e ridurre l’ipercolesterolemia è necessario prima di tutto regolare la dieta, modulando le prescrizioni alimentari a seconda dell’entità del problema.

La prima buona regola è dosare i condimenti e prestare attenzione ai cibi che contengono grassi.

Alcuni, come l’acido oleico e gli Omega 3, sono benefici e aiutano a tenere sotto controllo il problema.

Altri, come quelli contenuti nel burro e nei prodotti animali, sono dannosissimi.

 

  • Ecco una piccola guida per orientarsi nella scelta ...

 

Colesterolo Alimentazione:
Attenzione Al Sale Bianco
È Un Ulteriore Danno Per I Vasi

Colesterolo Alimentazione

I danni prodotti da un eccesso di colesterolo sono la conseguenza di un’alimentazione non solo grassa ma anche ricca di sale bianco.

Il cloruro di sodio (ovvero il comune sale da cucina) provoca infatti un irrigidimento delle pareti dei vasi sanguigni che, se sono già “ristretti” dalla presenza di placche di colesterolo, finiscono col bloccare il flusso sanguigno.

Il sale bianco va evitato e sostituito con erbe, spezie oppure col sale grezzo o il sale rosa dell’Himalaya, che ha un’azione “pulente” sulle arterie.

 

Invece Del Sale, Usa I Semi Oleosi

Colesterolo Alimentazione

Miscela 50 g di noci e 50 g di mandorle tritate senza aggiungere sale: usa questo mix (un pizzico) per insaporire le insalate, il risotto etc.

Puoi usare, in alternativa, i semi di girasole, zucca o di sesamo tostati, perché tutti i semi oleosi sono un’ottima fonte di acidi grassi anti colesterolo.

 

Colesterolo Alimentazione Onnivora?
Meglio Il Pesce Della Carne
Va Bene Fresco O In Perle

Gli acidi grassi polinsaturi (i famosi Omega 3 e 6) presenti nei pesci grassi (salmone, trota, aringhe, sgombro, sardine) svolgono un ruolo vitale per l’integrità e la funzionalità delle membrane cellulari e nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Questi grassi, abbinati alle proteine del pesce, prevengono delle malattie cardiovascolari. Questi grassi, abbinati alle proteine del pesce, prevengono la formazione di trombi, l’insorgenza di cardiopatie coronariche e riducono il tasso di LDL.

Chi non ama il pesce può ricorrere agli integratori di acidi grassi in perle, reperibili in farmacia e in erboristeria. se ne consigliano due capsule, due volte al dì, per cicli di un mese.

 

Via Libera All’Olio D’Oliva

Colesterolo Alimentazione

 

  • Con 2 Cucchiaini Al Giorno Si Scongiurano Le Cardiopatie ...

 

L’acido oleico contenuto nell’olio extravergine di oliva previene i depositi di colesterolo nelle arterie. Aggiunto a freddo, è l’ideale per condire e per cucinare.

Se devi friggere, è questo l’olio da preferire, infatti, a differenza degli altri oli è più stabile alle alte temperature.

 

Prova Anche L’Olio Di Riso
Riduce Il Colesterolo Cattivo

Tra gli oli vegetali più indicati per controllare i livelli di colesterolo c’è quello di riso. Ottenuto dalla crusca di questo cereale, è un’ottima fonte di gamma orizanolo, una sostanza capace di abbassare il colesterolo cattivo (LDL).

L’olio di riso ha un’azione ipolipemizzante (ovvero di diminuzione dei grassi nel sangue). Oltre che per condire, lo si può usare come integratore, prendendone un cucchiaino la mattina prima di colazione.

 

Ti È Piaciuta Questa Guida Fino A Qui? Allora Condividila Subito Con I Tuoi Amici. Grazie!

 

Perché Eliminare I Grassi Animali

 

  • Non solo per etica e morale, ma anche perché formano placche all'interno dei vasi e alzano la pressione ...

 

Molteplici studi scientifici hanno confermato che l'aumento del colesterolo è incrementato dal consumo eccessivo di acidi grassi saturi, presenti soprattutto nei grassi di origine animale. Essi sono responsabili della formazione di ateromi a livello della parete arteriosa e sono pertanto un fattore di rischio nelle malattie cardiovascolari.

I grassi saturi sono presenti soprattutto in questi alimenti e secondo me sono da evitare.

 

Questi Sono I Cibi "Killer"

  • Carni grasse, cervella
  • Salumi, insaccati, salsicce
  • Pelle del pollame, costine di agnello
  • Lardo, strutto, burro
  • Formaggi
  • Fritti
  • Olio di palma
  • Olio di cocco
  • Burro di cacao
  • Margarine solide
  • Tuorlo d'uovo
  • Gelati, pasticceria al burro e margarina
  • Panna, croissant, dolci di pasta sfoglia

 

  • Non cuocere troppo ... Gli oli vegetali (oliva, mais, girasole, soia, riso) non sopportano la cottura prolungata, che libera sostanze tossiche. Meglio quindi consumarli a crudo e non in eccessive quantità poiché, una volta surriscaldati, possono provocare una carenza di antiossidanti, soprattutto di vitamina E.

 

Colesterolo Alimentazione Specifica
Con I Vegetali Protettivi
Mangia Le Bucce, Ti Salvano Fegato E Vasi

I cereali integrali e le verdure biologiche sono la risposta più efficace ai danni provocati dai cibi raffinati, ricchi di zucchero bianco e carenti di fibre.

L'eccesso di colesterolo è spesso la conseguenza di un'alimentazione troppo ricca di cibi raffinati, caratterizzata da un eccesso di zucchero bianco e da carenza di fibre.

Per questo bisogna integrare la dieta con vegetali cotti e crudi e cereali grezzi, sempre di provenienza biologica. Questi cibi consentono, infatti, di ripulire le pareti delle arterie e di favorire la funzionalità epatica, regolando la produzione dei grassi nel sangue.

 

Due O Tre Mele Al Giorno
Riducono L'Assorbimento Dei Grassi

Colesterolo Alimentazione

  • Le loro pectine abbassano i trigliceridi ...

Le fibre più efficaci per ridurre il colesterolo totale sono le pectine.

Il loro meccanismo induce un ridotto assorbimento del colesterolo alimentare, combinano con un'aumentata eliminazione di grassi fecali.

Le pectine più attive sono quelle presenti nella buccia delle mele, da scegliere sempre biologiche.

Il consumo di 2-3 frutti al giorno riduce del 10-30 % i grassi ematici!

 

Colesterolo Alimentazione Specifica
Con I Carboidrati Complessi

In una dieta anti colesterolo particolare importanza viene attribuita al consumo di carboidrati complessi che devono apportare all'organismo almeno il 55% delle calorie giornaliere.

In questa categoria rientrano i cereali integrali che, per la loro ricchezza di fibre, riducono la sintesi di colesterolo nel fegato e l'assorbimento di grassi nell'intestino, e favoriscono una maggiore eliminazione di colesterolo nella bile.

Analoga funzione hanno i legumi, soprattutto i fagioli. L'effetto è dovuto alla presenza, oltre che di fibre, di fitosteroli, acido propionico e saponine.

Consuma quotidianamente queste sostanze e terrai sotto controllo i livelli di grassi ematici.

 

  • Associa riso, legumi, avena ed espelli il colesterolo con la bile ...

 

  • Pasta e riso con sugo di lenticchie
  • Insalate con mais, fagioli e piselli
  • Contorni di verdure stufate, soprattutto funghi, spinaci, bietole, asparagi, carote, fagiolini, pomodori e patate
  • Cereali da colazione non zuccherati (avena, orzo ecc.)
  • Pane grezzo integrale
  • Zuppe di legumi lessati e passati

 

Colesterolo Alimentazione Con La Frutta Anti Grassi
È Quella Di Bosco, Ricca Di Cellulosa

Colesterolo Alimentazione

Tutti i frutti, straricchi di minerali, facilitano l'eliminazione dei liquidi in eccesso e favoriscono lo smaltimento delle scorie per il considerevole contenuto di cellulosa, che aumenta il transito intestinale.

Tra la frutta ti suggerisco particolarmente quella rossa o di bosco, soprattutto i mirtilli, che svolgono un'azione tonificante specifica sulle pareti venose e sui capillari.

Mangiane una coppetta al giorno, con succo di limone e miele.

 

Colesterolo Alimentazione: Le Vitamine Protettive
Le Trovi In Broccoli E Rosa Canina

Per aumentare tonicità e elasticità delle vene, inserisci nella dieta i cibi che, grazie al loro alto contenuto di vitamine C, PP e K, svolgono un ruolo determinante nel metabolismo dei tessuti connettivali e mantengono fluido il sangue.

 

Ecco quali sono:

  • Arachidi che forniscono vitamina PP
  • Agrumi, peperoni, broccoli, pomodori, prezzemolo, ricchi di vitamina C;
  • Spinaci, cavoli, patate, pomodori e semi di soia per la vitamina K.

 

Tali vitamine possono essere introdotte anche tramite integratori alimentari:

  • Rosa canina (vitamina C)
  • Spirulina (vitamina PP e K).

 

Per Colesterolo Alimentazione Specifica
Quali Zuccheri Scegliere?

Colesterolo Alimentazione

  • Preferisci Quelli Scuri E Grezzi: Riattivano Anche L'Intestino ...

Tutti gli zuccheri raffinati, presenti nella maggior parte degli alimenti industriali, sono controindicati per chi soffre di colesterolo: bloccano la peristalsi e l'evacuazione del surplus di grassi.

 

Ecco come ridurre l'apporto giornaliero di zuccheri raffinati

  • Preferisci il pane integrale scuro o nero al comune pane bianco
  • Evita le bevande gassate e zuccherate
  • Dimezza o, meglio, elimina la quantità di zucchero bianco indicata nelle ricette
  • Limita al massimo dolci, gelati, torte, paste, confetture
  • Non esagerare con gomme e caramelle. Scegli quelle senza zucchero.

 

Colesterolo Alimentazione Per Il Dopo Feste
Come Abbassare Il Colesterolo Dopo Feste

Mangia per tutto il mese la minestra anti colesterolo e impara a usare le spezie: rinnovi il sangue, proteggi vene e arterie e scongiuri il rischio di disturbi cardiocircolatori.

A gennaio per liberare il sangue dall'eccesso di colesterolo e trigliceridi accumulati durante le feste gli ortaggi sono un toccasana. Infatti contengono 3 efficaci sostanze "spazzine":

  • Il potassio, che regola il tenore di acqua nelle cellule e contrasta l'azione del sodio, prevenendo la ritenzione idrica.
  • Le fibre, che sollecitano il transito intestinale favorendo una pulizia profonda dell'intestino.
  • L'acqua, che favorisce la diuresi, stimola l'attività renale e drena gli accumuli di acidi urici e di ristagni, oltre a rendere meno "concentrato" e grasso il sangue.

 

Come Abbassare Il Colesterolo
Con Una Zuppa

Colesterolo Alimentazione

Per tutto il mese, 3-4 volte alla settimana mangia una minestra anti colesterolo che preparerai con gli ortaggi di gennaio, pieni di fibra, acqua, potassio, vitamina A e C che disintossicano l'organismo e lo rimineralizzano, rimediando anche a stanchezza e astenia. Ecco la ricetta.

 

Gli Ingredienti (per una persona)

  • 300 g di cicoria (lassativa e diuretica)
  • 50 g di cipolla (sgrassa il sangue e la linfa)
  • Una piccola patata (contiene vitamina B, utile alla pelle)
  • 100 g di zucca (ripulisce l'intestino)
  • 50 g di fagioli di soia (sono ipocolesterolemizzanti)
  • 30 g di pane nero di segale tostato (è ricco di fibre e sazia)
  • Pecorino grattugiato e zenzero in polvere

 

Preparazione:

  • Prepara un brodo con patata, zucca e fagioli di soia, senza aggiungere sale
  • A parte, fai soffriggere la cipolla in un cucchiaino di olio d'oliva e prepara il pane tostato a cubetti.
  • Quando il brodo è quasi pronto, aggiungi la cipolla e la cicoria tagliuzzata e fai sbollentare per 10 minuti
  • Unisci il pane a dadini e servi con una bella spolverata di pecorino grattugiato e zenzero in polvere

 

Gli Aromi "Salva Circolo"
Aggiungi Le Spezie A Tutti I tuoi Piatti

L'altro accorgimento alimentare da mettere in atto a gennaio è quello di incrementare su tutti i piatti l'uso delle spezie, abolendo l'impiego del sale bianco.

  • Aglio: abbassa la pressione, riduce il colesterolo cattivo e disinfetta l'intestino. Si toglie il cuore verde (responsabile del suo odore pungente) e se ne affetta uno spicchio nel soffritto di cipolla.
  • Maggiorana: facilita la digestione e riduce la metabolizzazione dei grassi. Se ne usa un pizzico (soprattutto su carne e pesce), fresca o essiccata.
  • Peperoncino: potente cardiotonico, abbassa i trigliceridi e protegge l'elasticità dei vasi sanguigni. Ne basta un pezzettino, fresco o essiccato: da evitare in presenza di gastrite.
  • Zafferano: regola la secrezione ormonale ed è un valido antistress. Previene anche l'aumento del colesterolo che spesso si manifesta in menopausa. Va aggiunto ai cibi a fine cottura.
  • Zenzero: è riscaldante e bruciagrassi e rigenera i globuli del sangue.

 

  • Come Abbassare Il Colesterolo Con La Bevanda Serale - La sera, prima di coricarti, invece del solito latte caldo per tutto gennaio bevi un bicchiere di latte di soia tiepido con una bustina di zafferano e un cucchiaino di miele. Ti rilassa, ti aiuta a dormire bene e aiuta a ridurre il livello di colesterolo LDL e trigliceridi nel sangue e aumenta il colesterolo HDL, protettivo per arterie e cuore.

 

La Guida Continua Qui:

Rimedi Naturali Per Abbassare Il Colesterolo

 

La Guida Inizia Qui:

 Colesterolo Buono E Cattivo: La Guida Completa

 

A Dopo Con La Prossima Guida! 🙂