Cambio Di Stagione Sintomi E Cure Naturali

Cambio Di Stagione Sintomi

Cambio Di Stagione Sintomi E Cure Naturali Per Gestire La Potente Energia Di Primavera …

Cambio Di Stagione Sintomi e cure naturali semplici da attuare con l’aiuto della scelta degli alimenti e fantastici rimedi naturali.

 

  • Il Mese Dei Germogli Ci Regala Un'Occasione Di Benessere Unica E A Lunga Durata ...

 

È il mese dei germogli, che contengono la massima vitalità della pianta. Il nostro organismo vive lo stesso evento, in sintonia con la nuova stagione.

Un’ondata di benessere con un solo rischio: non saper gestire adeguatamente l’energia della primavera. Da qui derivano i più comuni mali di marzo: stanchezza, acne, sindromi respiratorie.

Da affrontare con rimedi ricostituenti (l’asparago), purificanti (il bergamotto) e antinfiammatori (la primula).

 

Ecco Cosa Succede In Natura Partendo Da …

 

Il Sole

Il Sole di marzo segna un’inversione di tendenza: ora più tiepido e vicino, stimola il risveglio della natura, testimoniato dalle prime fioriture.

Anche il nostro corpo sta germogliando. Sfruttiamo sapientemente l’energia primaverile: sottile ma potente, ci assicura benessere e salute fino all’estate.

 

La Luna

La fase di luna nuova favorisce le cure rigeneranti. Spazio ai trattamenti al bergamotto, benefici per la pelle.

In luna piena, occhio alla cellulite: tienila sotto controllo con i rimedi che ti suggerisco nelle prossime guide correlate.

 

Gli Ortaggi Ideali Del Mese …

  • Carciofi

Servono per il fegato – Stimolano la secrezione e il flusso biliare.

Mangiane tre la settimana, a cena, conditi con olio e prezzemolo.

 

  • Valerianella

Serve per la circolazione – Aiuta a regolare la pressione alta.

Mangiane a pranzo, in insalata, insieme a rapanelli e rucola.

 

  • Cicoria

Serve per l’intestino – Ricca di cellulosa, è antistipsi.

Mangiane a cena, lessata e condita con olio di oliva è più efficace.

 

… E La Frutta

  • Cotogne

Servono per lo stomaco – Stimolano i succhi gastrici, vincono l’inappetenza.

Mangiane due al giorno, crude, un’ora prima dei pasti.

 

  • Ananas

Servono per il sangue – Depurativo, drena le tossine invernali.

Mangiane tre fette al giorno, ideale a merenda, non sciroppato.

 

  • Banane

Servono per il sistema nervoso – Sono un valido ricostituente.

Mangiane una al giorno, ben mature, sono buone a colazione.

 

Cambio Di Stagione Sintomi
Del Sistema Nervoso

Il rinnovamento energetico di primavera sottopone il sistema nervoso a uno stress da adattamento. Ne derivano stanchezza e astenia, da affrontare subito per vivere in piena forma la nuova stagione.

 

Cambio Di Stagione Sintomi
Della Pelle

A marzo la pelle inizia a “fiorire” di brufoli, punti neri e impurità. Colpa del riassetto ormonale stagionale e delle errate abitudini dell’inverno, che lasciano il segno proprio sulla cute di tutto il corpo.

 

Cambio Di Stagione Sintomi
Dell’Apparato Respiratorio

Il clima incerto può irritare le mucose respiratorie, causando tossi, bronchiti e raffreddori. Prenditi cura anche delle articolazioni: è il momento più adatto per combattere artriti e artrosi.

 

I Protagonisti Del Tuo Benessere

  • Asparago

Grazie ai sali minerali di cui abbonda, è un valido ricostituente, in grado di prevenire la stanchezza di primavera. Il suo effetto corroborante giova anche alle ossa e ai muscoli.

 

  • Bergamotto

Disinfettante e antibatterico è l’ideale per sgrassare la pelle e curare acne e impurità. Diffuso nell’aria ha un’azione purificante e favorisce la concentrazione.

 

  • Primula

Presa per tutto il mese in associazione con estratti sinergici, depura il sangue e aiuta a vincere i malanni di fine inverno. Come le bronchiti e i dolori articolari.

 

La Primavera Sollecita
La Rinascita Di Nervi E Cute
Un Passaggio Non Facile, Da Assecondare Dolcemente

Marzo arriva come una liberazione dalla morsa invernale di freddo e umidità tipici del nostro clima. Ma è una liberazione ancora ricca di insidie per il nostro organismo, che esce provata da un periodo di così lungo ripiegamento.

Il Sole di marzo infatti segna un mese di passaggio, che non è solo il passaggio dall’inverno alla primavera, ma da un assetto corporeo – al contempo endocrino, immunitario, psichico e nervoso – ormai adattatosi a certe temperature e certi stili di vita, a un altro assetto che richiede la mobilizzazione massiccia di energie e di sostanze fresche e rinnovate.

Una “trasmutazione” non facile, soprattutto se si è arrivati fin qui già un po’ in affanno, a causa di influenze, malanni respiratori ed eccessi lavorativi.

A rischio, più di altri, due tessuti che, fin dalla loro origine embrionale, sono i più “esposti” ai cambiamenti importanti: il tessuto nervoso e la pelle, che non a caso derivano dallo stesso foglietto embrionale – chiamato ectodermico: il più esterno – durante la gestazione.

 

  • Il benessere di marzo è perturbato da stanchezza cronica e acne sono i rischi di stagione.  Previenili con una dieta e uno stile di vita naturali, per tonificare tutti i tessuti.

 

Il Sistema Nervoso
È Alla Ricerca Di Un Nuovo Equilibrio

Le strutture del sistema nervoso sono fra le più sensibili dell’organismo, e proprio per questo sono molto ricettive a tutti i momenti di passaggio “epocale”.

I neuroni, che costituiscono le fibre nervose, “sentono” a tutti i livelli la trasformazione della natura. A partire dalle strutture nervose evolutivamente più antiche, quelle del sistema neurovegetativo che presiedono alla regolazione delle funzioni vitali: respirazione, contrazione del cuore, digestione, etc. Sono loro quelle più immediatamente in contatto col cambiamento dei ritmi biologico e del clima.

Frequenti, infatti, in questo periodo le cosiddette “gastriti nervose”, fenomeni di stipsi o colite, o di alternanza fra le due, e sporadiche palpitazioni che segnalano la difficoltà dell’organismo a ritrovare un nuovo equilibrio.

 

Cambio Di Stagione Sintomi E Cure Naturali
Per La Stanchezza Dei Neuroni

Ma il sintomo chiave è la stanchezza, tecnicamente chiamata astenia. Una debolezza che, a chi la vive, sembra inspiegabile e che piomba addosso quasi all’improvviso, come se in inverno avessimo speso tutto quello che avevamo, mentre in realtà qualcosa abbiamo pur “messo via”. Ma non riusciamo a sfruttarlo. Anzi: ci mancano prontezza e reattività.

La causa dell’astenia di marzo è dovuta a più fattori. Il primo è un cattivo uso delle forze durante l’inverno: troppo consumo di energia mentale, troppo poco di energia muscolare. Ciò fa sentire il cervello stanco perché è effettivamente scarico, e fa sentire i muscoli scarichi perché è effettivamente scarico, e fa sentire i muscoli scarichi perché i nervi e i muscoli stessi sono intasati delle tossine delle energie inutilizzate.

Il risultato è un senso di debolezza fisica e psichica, che può essere ben compensato da rimedi naturali specifici, presi al momento giusto.

 

La Pelle
Vive Ora La Sua Trasformazione
Metafora Di Marzo

La pelle, ricca com’è di ramificazioni nervose, viene a ragione considerata un “sistema nervoso” in superficie.

Un tessuto di passaggio tra l’interno e l’esterno del corpo (e viceversa) proprio come marzo è il passaggio tra l’interno e l’esterno del corpo (e viceversa) proprio come marzo è il passaggio tra l’inverno (stagione dell’interiorità) e la primavera (stagione dell’esteriorità).

Un tessuto che è in contatto intenso – attraverso il sistema nervoso – con il cervello, con lo stato d’animo e con le funzioni viscerali, ma anche con l’ambiente intorno a noi, con il clima, con il Sole.

Un tessuto, anch’esso, che dunque non può non esprimere le difficoltà della trasformazione e che dunque va sostenuto e accompagnato in modo dolce ma deciso.

 

Cambio Di Stagione Sintomi E Cure Naturali
Per Acne E Foruncoli

Quell’energia inutilizzata infatti, di cui parlavamo poco fa, trova una sua parziale modalità di sfogo proprio sulla pelle attraverso due manifestazioni tipiche di questo periodo: acne e foruncoli.

Nell’acne in particolare si manifesta la cosiddetta “energia libidica”, cioè relativa alle pulsioni più profondo e vitali dell’organismo – sessualità, passione, creatività – rimaste inespresse o espresse solo parzialmente a causa degli ingorghi degli impegni professionali e familiari, o forse per mancanza di passioni.

L’ormone testosterone, portatore di queste energie, si concentra a livello cutaneo dove fa produrre più sebo alle ghiandole sebacee dei bulbi piliferi creando l’ambiente adatto alla comparsa del fastidioso comedone acneico.

Nei foruncoli si disegna, come su una mappa geografica, il disagio dell’intero organismo, e soprattutto degli organi addominali – prima fra tutti il il fegato e l’intestino – che devono ridistribuire in modo diverso le loro energie. Le loro scorie giungono fino a livello cutaneo, dove alterano il microambiente di superficie e creano fenomeni di tipi irritativo e dismetabolico.

 

Leggi Anche:

► Come Combattere Le Allergie Primaverili

 

A Dopo Con La Continuazione Del Corso! 🙂