Basilico L’Aromatica Di Giugno

Basilico

Il Basilico con i suoi oli aromatici di cui è ricco, migliora i processi digestivi, combatte i gonfiori tipici dell’estate, purifica il respiro e ti ringiovanisce.

Sempre a braccetto col pomodoro, infatti, chi non lo associa subito alla caprese o agli squisiti sughi italiani?

Con il suo aroma piccante, caldo, frizzante, riscaldante con una sfumatura ignea che ricorda i chiodi di garofano la fa da padrone nelle nostre cucine.
Insomma il Basilico è nato altrove ma vive in Italia basta pensare alla nostra cucina e alla pizza.

Il suo valore in realtà lo dimostra in Naturopatia e in particolare in Erboristeria. Utilizzala fresca, e questa magnifica pianta si trasformerà in un rimedio naturale assai efficace per tanti disturbi, specie dell’apparato digerente.

Il nome deriva dal latino medievale basilicum, con origine dal greco basilikon (phyton) (“pianta regale, maestosa”), basileus che significa “erba da re”, perché considerata tra le più importanti dell’antichità.

Il basilico è nativo e cresce ancora selvatico in Asia e in India Poi si diffuse in Oriente in Antica Grecia e in Italia. Presso i romani, infatti, era ritenuta magica e sacra a Venere.

Questa Magica Pianta era raccolta seguendo precisi rituali, infatti, prima di essere recisa bisognava indossare abiti candidi e purificare la mano destra con un ramo di quercia bagnato d’acqua di tre fonti diverse e non doveva essere tagliata con strumenti di ferro perché il metallo avrebbe annullato ogni sua qualità.

Plinio prendeva in considerazione i semi del basilico più che le foglie. Riteneva che fossero potenti afrodisiaci, proprietà attribuitagli anche dai contadini contemporanei che lo somministravano ad asini e cavalli nel periodo della monta.

L’uso di questo aroma in cucina si affermò particolarmente nel Rinascimento, quando anche Cosimo I de’ Medici lo inserì fra le fragranze del “Giardino dei Semplici” (1545).

 

Fa Bene Allo Stomaco E Alle Vie Respiratorie

Il Basilico (Ocimum basilicum) è una pianta aromatica molto utilizzata in tutta la cucina mediterranea, ma specialmente in quella italiana.

Ha un leggero effetto stimolante nella prima fase della digestione, alla quale segue poi un effetto rilassante di maggiore entità. È quindi indicato come digestivo e nei disturbi intestinali.

Il Basilico si consuma generalmente fresco, ma si possono usare per infusioni e decotti anche le foglie e i fiori secchi.

L’olio essenziale contenuto nelle foglie del basilico lo rende un efficace digestivo, capace di calmare gli spasmi intestinali, contrastare l’aerofagia (anche di origine nervosa), agendo come sedativo dello stomaco e del tenue.

Il basilico fresco dona il suo effetto quasi immediatamente perché è assorbito rapidamente dalle mucose gastriche, ecco perché è un rimedio ottimo contro le coliche e per calmare la nausea, sia quando si è ecceduto nel mangiare e nel bere. Ottimo Contro Ansia e Stress.

Il Basilico Contro le Digestioni Difficili

Come puoi fare:

Poni 20 g di foglie fresche a riposare per 5 minuti in un litro d’acqua bollente.

Bevine 2-3 tazzine al giorno dopo i pasti.

 

Da sempre questa pianta è utilizzata per:

  • Ringiovanire
  • Funzionamento Cerebrale Ottimale
  • Forma Fisica
  • Per La Bellezza

Gli studi e le ricerche più recenti hanno confermato e dimostrato come il basilico abbia il potere di ritardare l’invecchiamento, combattendo i radicali liberi, proteggendo in particolare fegato, cuore e cervello. Se vuoi ottenere tutto questo, segui i miei suggerimenti …

 

Come puoi fare:

Metti a riposare un cucchiaino di foglie di basilico in 250 ml d’acqua per 10 minuti, filtra e consumane una tazza subito dopo il pasto principale.

Utilizza lo stesso infuso, per uso esterno, utilizzalo per i gargarismi se soffri di alito cattivo.

Usa il decotto per proteggere la tua gola e il cavo orale

Rinforza le mucose in caso di afte e gengiviti

Per ottenere un efficace collutorio da adoperare contro le infiammazioni della gola, basta far bollire per dieci minuti 50 grammi di foglie di basilico essiccato (o 100 grammi di foglie fresche) in mezzo litro d’acqua.

Il decotto si può usare per sciacqui, gargarismi o, se soffri di afte o hai le gengive infiammate, da spennellare sulle mucose.

 

Per La Depressione Lieve Usalo Così:

Poni 3-5 gocce di Olio Essenziale nell’acqua di un fornelletto per Aromaterapia o in qualsiasi vaschetta colma d’acqua da porre su una fonte di calore in  modo che funzioni da erogatore di aromi.

 

Per le punture d’insetti:

Applica una goccia di Olio Essenziale e massaggia delicatamente.

  • Curiosità ...

In india, il basilico è chiamato thulsi, in onore della dea dell’amore di cui porta il nome.

Potrebbero Interessarti Anche:

► Pomodoro: Alimentati di Luce Solare

► Cetriolo Ti Rigenera

► Dieta Frutta e Verdura

 

A Domani Con La Prossima Guida! 🙂