Antipatico: “Uno Specchio che parla di Noi”

Antipatico

Antipatico Specchio, mi porti sempre allo scoperto …

Antipatico? Quante volte hai sentito parlare di “Specchi”? Non mi riferisco agli specchi di casa … Pensa invece alla filosofia dei 7 Specchi Esseni, alla saggezza paragonata a uno Specchio dal Buddismo, lo Specchio dell’Anima etc.

La mia intenzione è di parlarti in modo semplice e pratico di “Questo Genere di Specchi” per aiutarti a vivere Serenamente anche alla presenza di persone che “a pelle” senti che ti fanno stare male, infastidendoti anche senza che ti abbiano fatto nulla.

Ci sono persone, infatti, che “a pelle” proprio non sopportiamo e in loro presenza reagiamo con atteggiamenti negativi esagerati pur non avendo apparentemente alcun motivo per una simile reazione.

La realtà è che spesso il loro modo di essere tocca qualcosa di sepolto in noi. Diventarne, semplicemente, consapevoli ci aiuta a vivere davvero meglio.

L’Antipatico? Trasformalo nel tuo “Life Coach” preferito!

Di solito pensi solo al fastidio che ti suscita. E ti fermi lì, all’insofferenza e all’irritazione.

A nessuno viene mai in mente di poter “sfruttare” la loro presenza per conoscersi di più e per evolvere.

L’Antipatico “Quello che proprio non sopportiamo”, quello che ti basta sentirne parlare o anche solo pensarlo, per farti notevolmente innervosire, può inconsapevolmente darti un grande aiuto.

Se da un lato, infatti, devi rispettare l’avversione che provi per l’antipatico di turno, dall’altro devi riconoscere che è smisurata rispetto al necessario. Smisurata perché ci sono al mondo tante cose che non ci piacciono ma che non ci fanno reagire così, che non ci mandano “il sangue alla testa” in tre secondi. Di solito, le critichiamo, le comprendiamo, teniamo le giuste distanze e la cosa finisce lì, senza emozioni particolari.

Con “l’Antipatico” invece, una parte emotiva profonda di te, si smuove all’ istante, evidentemente ti stimolata, ti tocca sul vivo. Ciò significa che è in qualche modo in analogia con degli aspetti della tua personalità che presentano dei problemi ancora aperti.

In pratica, se una persona che non ci ha fatto niente ci sembra insostenibilmente antipatica, se ci smuove rabbia o astio, tensione o il classico “prurito alle mani”, ciò può indicare che ci mette davanti una parte di noi stessi che non vogliamo vedere perché non ci piace.  La combattiamo nell’altro invece che in noi stessi.  È come se avessi un difetto sul viso che ti ossessiona, anche se momentaneo come un grosso brufolo, e ci fosse qualcuno (l’Antipatico) che con uno specchio pronto ti facesse specchiare forzatamente.

Riconoscere qual è la nostra situazione, significa avere la chiave per accedere a una parte di noi che ristagna in modo problematico e poterla finalmente integrare e risolvere.

Così, se vissuto nel modo giusto, l’antipatico può rivelarsi per ognuno di noi una fonte sorprendente per il nostro sviluppo.

Voglio Svelarti il mio Segreto per utilizzare l’Antipatico a tuo Vantaggio.

Fantastico! Da oggi l’Antipatico sarà solo uno specchio che parla di Te …

• Ti mette in contatto con i tuoi lati oscuri.

• Porta alla luce le energie che ristagnano in te

• Ti fa capire se sei invidioso/a, arrabbiato/a o frustrato/a

È più forte di noi, anche se non ci hanno fatto niente, non riusciamo a rapportarci con loro in modo calmo. Ci spazientiamo, ci arrabbiamo e finiamo per evitarli.

 

Ecco cosa puoi fare:

Non è necessario farteli piacere. Puoi usare le tue reazioni come guida verso la tua interiorità. Questo ti aiuterà a integrare meglio alcune parti “oscure” di te stessa/o, ad accettarle e a trasformarle in energia positiva.

 

Ecco il mio Segreto:

Da quando, nel mio percorso di studi in Naturopatia, imparai la tecnica, che sto per suggerirti, porto sempre con me un foglietto che mi aiuta a tenerla ben presente. Non c’è più bisogno che lo rilegga ogni volta, ormai, il foglietto, mi serve solo da “ancora” per non perdere la consapevolezza acquisita.

 

La tecnica:

Falla come un gioco …

1. Compila un elenco di cinque o dieci personaggi famosi che sono, per te, insopportabili.

2. Scrivi vicino a ognuno  che cosa non sopporti di loro e poi osserva nell’insieme.

3. Vedrai che ci saranno una o due caratteristiche che si ripetono. Ecco sono queste che “dicono”qualcosa anche su di te.

4. Una volta Individuate le caratteristiche irritanti sui “famosi”, prova a vedere se sono simili a quelle delle persone che conosci e tendi a evitare. Troverai sicuramente una certa corrispondenza.

5. Ora potrai, giorno per giorno, provare a riconoscerle in te, nei tuoi gesti della vita quotidiana.
Possono essere lati di te che vorresti vivere, ma ti senti frenato nel farlo, o che consideri indecenti e cerchi di non guardare.

Affrontali senza drammi, con un po’ di autoironia.

Lentamente potrai prendere meno sul serio il tuo Antipatico di turno e far spazio a quei lati di te con divertito distacco.

Attenzione a non cadere dalla padella alla brace sentendoti in colpa dopo essere diventato consapevole, avendo forse trattato male qualcuno per antipatia. Spesso capita proprio con i nostri parenti più stretti, chissà perché … 🙂

Non preoccuparti, capita anche a loro e magari potrete parlarne insieme, facendovi due risate e dicendovi: “Si Vede da lontano che siamo parenti perché abbiamo proprio gli stessi, identici, Difetti”. 😉

Spero che questo post ti sia piaciuto e che ti possa essere davvero utile per renderti la vita più Serena e Felice. Magari puoi gratificarmi e rendere Felice anche me Semplicemente Condividendo questo post.

Grazie di Cuore e a Presto con il prossimo post di “Life Coaching“.