Amarena: Il Frutto Magico Dimagrante E Medicamentoso

Amarena

Amarena, Di Questa “Parente” Leggermente Acidula Della Ciliegia Si Usa Tutto: La Polpa, Le Foglie E I Peduncoli, Pieni Di Vitamine, Sali Minerali E Antiossidanti Che L’Organismo Assimila Subito.

L’Amarena un frutto speciale che matura a fine maggio, di fatto, un po’ dimenticato ma davvero fantastico. Le amarene sono in genere il risultato di un innesto eseguito sul ciliegio selvatico.

Nelle campagne padane di fine Ottocento le amarene venivano piantate lungo le rive dei fossati di irrigazione o vicino alle vigne, in quei ritagli di terreno altrimenti improduttivi. E le si poteva raccogliere in tutta tranquillità, perché il periodo “giusto” cadeva in un momento di relativo poco lavoro nei campi, tra la mietitura e la maturazione di pere e mele.

C’era insomma tutto il tempo per dedicarsi a questa “cugina povera” delle ciliegie ma assai preziosa per le proprietà terapeutiche di cui insospettabilmente dispone.

Oggi, con l’agricoltura intensiva, la coltivazione dell’amarena si è alquanto ridotta. L’unico destinatario (o quasi) è il mondo dell’industria, che la utilizza per la realizzazione di confetture, sciroppi e liquori.

Per trovare le amarene oggi bisogna andare a spasso per i campi, rivolgersi ai banchi dei mercatini biologici oppure richiederle ai fruttivendoli specializzati in primizie.

Una volta che le abbiamo trovate, è poi importante cibarcene, perché si tratta di un frutto ricco di sostanze nutrienti e di proprietà medicamentose.

In particolare il decotto fatto con la polpa d’amarena e preparato in acqua bollente stimola la peristalsi intestinale e rieduca l’organismo a una corretta eliminazione delle scorie.

Una tazza tutte le sere rende l’intestino regolare.

Inoltre un consumo abituale di questo frutto assicura all’organismo un equilibrato apporto di acidi organici, glucidi, vitamine A, C e B1, oltre a calcio, fosforo, potassio, magnesio e ferro.

Non va poi dimenticato che dell’amarena si utilizza tutto e sono soprattutto i peduncoli e le foglie ad avere le proprietà più interessanti.

Lavali, lasciali essiccare dopo aver raccolto il frutto e mettili in infusione per circa mezz’ora in acqua bollente: fai raffreddare e bevine una tazza, mattina e sera, per 15 giorni.

Hanno eccellenti proprietà diuretiche, tanto da essere indicati nel caso di cistiti, insufficienza renale, uricemia e gotta.

 

Un Rimedio Contro Il Diabete
Ma Le Amarene Fanno Anche Dimagrire!

Amarena

Ricercatori statunitensi dell’Università del Michigan hanno scoperto, in studi su animali con problemi di diabete o di ipercolesterolemia, che, se venivano nutriti con una dieta ricca di amarene polverizzate, miglioravano sensibilmente le loro condizioni di salute.

Dopo 90 giorni di dieta arricchita con amarene, gli animali trattati hanno mostrato livelli inferiori di trigliceridi, colesterolo, glucosio e insulina, rispetto a quelli di controllo.

Le proprietà terapeutiche delle amarene sono state attribuite all’elevato contenuto di polifenoli e di antociani, importanti sostanze antiossidanti, presenti a livelli elevati nel frutto.

Vale la pena di ricordare che il contenuto di tannini nel frutto suggerisce che sia un ottimo coadiuvante nei regimi dimagranti.

Se hai necessità di smaltire qualche chilo, mangiale per tutto il mese trasformate in composta.

 

Amarenata

Amarena

Fai cuocere due manciate di amarene snocciolate con poca acqua e un cucchiaio di zucchero grezzo.

Mangia un cucchiaio di amarenata la mattina sul pane di segale.

Riattiva l’intestino pigro.

 

Leggi Anche:

► Erbe Di Campo: Perché Conviene Portarle A Tavola?

 

A Dopo Con La Prossima Guida! 🙂