Abbronzatura Naturale

Abbronzatura Naturale

Abbronzatura Naturale Per Essere Belli Dentro E Fuori.

La salute della pelle e la qualità dell’ Abbronzatura dipendono in buona parte dalla scelta di solari adeguati e dalla protezione che incentiviamo dall’interno.

 

  • Attenzione Per La Scelta, Perché I Protettivi Sono Diversi L'Uno Dall'Altro. Non Basta Leggere Sull'Etichetta La Parola: Protezione ...

 

Per un’ Abbronzatura Naturale e Sana, quando acquisti il protettivo, considera sempre per quale tipo di pelle deve svolgere la sua azione.

I latti solari, ad esempio, contengono un’elevata percentuale di acqua, sono facilmente spalmabili ma poco resistenti e duraturi. La loro applicazione va rinnovata più spesso di altri prodotti.

Le creme invece hanno densità e adesività maggiori ed essendo più difficili da spalmare generalmente si utilizzano per il viso. A volte untuose non sono quindi indicate per tutti i tipi di pelle.

I gel sono più adatti a chi ha la pelle grassa perché tendono a dare una certa secchezza alla pelle.

 

  • Principi Naturali

Gli oli solari non offrono una grande protezione ma conferiscono alla pelle una lucentezza che facilita la penetrazione dei raggi solari.

Sono sicuramente adatti alle persone con pelle scura, sono sconsigliabili per chi invece ha carnagione chiara. I solari impermeabili all’acqua (definiti “waterproof”) hanno tutti una migliore persistenza sulla pelle e sono indicati soprattutto se si suda molto o si fanno bagni frequenti.

Un consiglio: preferisci formulazioni arricchite con principi attivi naturali come aloe o burro di karité per reidratare più rapidamente la pelle, o come calendula, malva o camomilla per lenire il bruciore e l’arrossamento.

L’ultima novità in fatto di protezione solare viene però dagli integratori: sostanze che agiscono da dentro aiutandoci a limitare i danni delle radiazioni nocive. Vediamo assieme anche questo nuovo e promettente mondo.

Le novità nel campo della protezione contro l’ Abbronzatura Violenta e Lesiva

Dall’interno e dall’esterno: due strategie di difesa attiva

 

Gli Integratori Che Riducono le Radiazioni

 

  • Dall'interno ...

Fino a poco tempo fa creme e oli solari erano l’unica risorsa per proteggere la pelle dalla forza del sole. Oggi grazie alla medicina anti-età e alle conoscenze nutrizionali è possibile ridurre i rischi dell’esposizione solare assumendo opportuni integratori antiossidanti per bocca.

Diversi studi sperimentali hanno confermato che l’associazione di beta – carotene, vitamina E, vitamina C, in dosaggi nutrizionali fisiologici ed equilibrati, aumenta la tollerabilità, della pelle alle radiazioni solari, contrastano i danni ossidativi dei raggi UV.

Per essere efficaci, tali sostanze vanno assunte con regolarità e con un anticipo di almeno un mese rispetto al periodo in cui si pensa di esporsi al sole in modo prolungato.

In commercio ci sono diversi integratori contenenti antiossidanti a scopo protettivo solare. Alcuni possono contenere anche Licopene, Acido Linoleico coniugato, B-Glucano e L-Carnosina.

È bene ricordare che questi prodotti da soli non sostituiscono la protezione solare esterna, che continua a essere indispensabile.

 

Come puoi fare:

Nella maggior parte dei prodotti in commercio la posologia abituale è di una compressa al giorno dopo il pasto.

Il mio suggerimento è di seguire le indicazioni che trovi sulle confezioni, salvo, prescrizioni specifiche soggettive da parte di un professionista esperto.

Poiché si tratta di alimenti, non sono indispensabili indicazioni o prescrizioni da parte di medici o professionisti, salvo alcuni casi particolari, a patto di usare il buon senso, e ripeto, di seguire le indicazioni sulla confezione. Di solito, infatti, il professionista o il medico servono quando c’è bisogno di una quantità maggiore dell’integratore specifico.

 

  • UVA E UVB, Ecco Chi Ci Protegge ...

 

I Protettivi Solari Fisici

Sono noti anche come schermi solari. Contengono composti come talco, biossido di titanio e ossido di zinco, che riflettono la radiazione solare. Offrono un’elevata protezione solare poiché allontanano non solo i raggi UVB ma anche quelli UVA. Lasciano però sulla pelle un sottile strato bianco esteticamente poco gradevole.

 

I Protettivi Solari Chimici

Sono preparati contenenti sostanze cromofore capaci di assorbire e trasformare la radiazione solare (benzofenone e oxibenzone sono tra le specie chimiche più impiegate). Il filtro chimico è selettivo per certe lunghezze d’onda e la maggior parte dei protettivi solari chimici protegge, infatti, solo nei confronti degli UVB.

 

Il Solare Naturale Da Fare A Casa Propria

 

  • Dall'esterno ...

Sono tantissimi i prodotti solari in commercio, al supermercato, in farmacia o in erboristeria.

Cercando però una preparazione cosmetica per l’esposizione solare completamente naturale per un’abbronzatura sana il campo di offerta si riduce drasticamente, al punto che per trovare un prodotto solare assolutamente privo di sostanze chimiche di sintesi, dobbiamo rivolgerci alla tradizione cosmetica popolare. Pochi e ben dosati ingredienti vegetali, permettono di preparare a casa propria una crema solare naturalissima.

 

Ingredienti:

  • 55 grammi di yogurt intero
  • 1 cucchiaino di olio di cardamomo
  • 1 cucchiaio e mezzo di acqua minerale naturale

 

Preparazione:

Metti semplicemente gli ingredienti nel frullatore e amalgama bene il preparato fino al raggiungimento di una consistenza omogeneamente cremosa.

Versa la crema così ottenuta in un vasetto di vetro e conservala al fresco.

 

Modo d’uso:

Spalma generosamente il prodotto sulla pelle prima di esporti al sole.

Potrebbero Interessarti Anche:

 Eritema Solare

 Stress Da Vacanza

► Inappetenza Bambini

► Mal Di Pancia Bambini

 

A Domani Con La Prossima Guida! 🙂